Rally. "Rallysti in Kart": successo con Rally Italia Talent

L'ultimo appuntamento stagionale con Rallysti in Kart, il terzo capitolo targato 2019, è andato ufficialmente in archivio, regalando ad Eros Finotti e Nicola Doria un altro, più che meritato, successo che è stato ulteriormente valorizzato in virtù della partnership creata, grazie a Renzo Magnani, con la rinomata kermesse Rally Italia Talent.
Un'ottantina di iscritti, dei quali sessantaquattro effettivi partenti, si sono dati appuntamento Domenica 6 Ottobre a San Giorgio in Bosco, in provincia di Padova, sul tracciato del BI Karting.
"Con la quarta edizione di Rallysti in Kart" racconta Finotti "si conclude la nostra esperienza organizzativa per questo 2019. Quest'ultima edizione è stata resa ancor più prestigiosa dalla fiducia dataci da Renzo Magnani, patron di Rally Italia Talent, il quale ha deciso di mettere in palio ben dieci iscrizioni. È stato, per noi, un onore avere questa partnership e consegnare le iscrizioni premio a Rally Italia Talent. Abbiamo avuto al via sessantaquattro partenti, una quindicina le rinunce dell'ultimo momento, e ne siamo orgogliosi. Assieme a Nicola, Samantha e Federica abbiamo creato un gruppo di lavoro unito, seguito dal nostro fotografo ufficiale Damiano, titolare di Damy Rally Emotions. Un particolare ringraziamento lo vogliamo fare al BI Karting, il quale ci ha ospitato nell'occasione. Ci hanno assecondato in ogni nostra esigenza, contribuendo a dare vita ad una bellissima giornata, filata liscia e senza alcun tipo di intoppo".
Un'autentica pioggia di premi, oltre una trentina, ha dato lustro al quarto Rallysti in Kart: shakedown gratuiti al Prealpi Master Show ed alla Ronde Città dei Mille, buoni ristoranti, abbigliamento sportivo, modellismo e molto altro ancora.
A vincere l'assoluta in batteria A è stato Alberto Puppato, il quale ha firmato anche la speciale classifica Pole Position, mentre in quella B il gradino più alto è andato a Nicola Balducci.
La batteria C ha visto prim'attore Giulio Meler mentre Matteo De Barba ha fatto sua la D. Soddisfazione anche per Alberto Vello, il quale ha fatto suo lo speciale Trofeo Dienne.
Ciliegina sulla torta la partecipazione di tre concorrenti minorenni, tutti premiati: Luca Bortot, Alex Lorenzato ed Emanuele De Lazzari hanno portato ulteriore valore aggiunto all'evento.
"Un 2019 pieno di soddisfazioni per noi" aggiunge Finotti "perché chiudiamo i tre appuntamenti con quasi duecento piloti che sono stati protagonisti, credendo nella nostra manifestazione. Eravamo nati da un gruppo WhatsApp, tra una decina di amici per una sfida locale, e siamo arrivati a raggiungere importanti traguardi, impensati all'inizio. Ricordo, da quella prima volta, come siamo arrivati alla cinquantina, in pochissimo tempo. I concorrenti sono principalmente piloti e navigatori ma non solo. Abbiamo al via tanti appassionati che si divertono a sfidare i rallysti, in un ambiente più accessibile come il kartodromo. Siamo felici".
Arrivederci alla stagione 2020, Rallyst in Kart è già in cantiere con tante interessanti novità.

0 commenti:

Posta un commento