Visualizzazione post con etichetta Nuoto. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Nuoto. Mostra tutti i post

Nuoto: un Europeo da record per il Cus Bari


BARI - Da giovedì 1 a domenica 4 settembre si sono svolti gli European Master Acquatics Championship al Foro Italico di Roma nei quali il Cus Bari si è distinto in modo positivo, ottenendo un personale risultato record ottenendo 3 ori, 3 argento e 2 bronzi.

In ordine cronologico la prima a laurearsi campionessa europea è stata Daria De Scisciolo, classe 1990 e dall’età di 4 anni nella vasca del Centro universitario sportivo barese, la quale è giunta prima nei 200 dorso master M30, registrando il tempo di 2:27.34 e nei 100m dorso con 1:11.65.

“È un risultato che ho preparato e pensato da anni – ha commentato la De Scisciolo - ed è stato particolarmente emozionante riuscirci nello scenario del foro italico ultimo stadio nel quale ho gareggiato da professionista e che rappresenta un valore aggiunto per ogni nuotatore. Questo è stato possibile grazie all'aiuto della mia società che mi ha permesso di allenarmi nelle condizioni migliori in qualsiasi situazione e in particolare ai miei allenatori. Dedico proprio a loro questo mio oro”.

Altre medaglie sono arrivate nei 50 stile libero M25 dove, gli uomini, Martino Marzocca è arrivato primo con il tempo di 23.63 e tra le donne, Chiara Tafuni è giunta seconda con 27.48. Entrambi, poi, sono stati protagonisti nell’ultima giornata della 100m stile libero, categoria M25. I due si sono classificati secondi, lui con il tempo di 53.06 e lei con il 59.68. Ancora, il giorno precedemte insieme a Vito D’Augenti e Daria De Scisciolo, hanno anche conquistato il bronzo nelle 2 staffette 4x50m stile libero misti e 4x50m mista misti.

Hanno partecipato e portato lustro ai nostri colori sociali con ottimi piazzamenti anche Valentina Rosati Marcello Albanesi e Costanza Angela Fara.

“Siamo davvero soddisfatti per la performance dei nostri atleti – ha commentato Nino Iacovelli, caposezione nuoto del Cus Bari – che evidenzia l’impegno costante di tutti, atleti e tecnici. Questo è un risultato storico tanto per il Centro Universitario Sportivo barese che per il movimento notatorio pugliese”.

Europei Nuoto: Paltrinieri oro nella 5 km

ROMA - Il campione azzurro Gregorio Paltrinieri si conferma campione europeo nella 5 chilometri in acque libere. Argento per l'altro azzurro Domenico Acerenza. Quello di SuperGreg è il sesto titolo continentale dell'Italia nella 5 km di fronte alla spiaggia di Ostia Lido. Bronzo a Giulia Gabbrielleschi che si è classificata terza a 1"6 dalla olandese Sharon Van Rouwendaal. Nei tuffi oro a Marsaglia e bronzo a Tocci nel trampolino da 3m. Interrotta la prova della 25km per condizioni avverse del mare

Europei di nuoto: Quadarella d'oro nei 1500 stile libero

ROMA - Altri tre ori per l'Italia ai campionati europei in corso a Roma. E il medagliere azzurro si fa sempre più ricco. L'ultimo successo è quello della 23enne azzurra. Per lei si tratta del terzo titolo europeo consecutivo.

Europei di nuoto: oro azzurro nella 4x100 stile libero

ROMA - 4x100 show con Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo. La 4x100 stile libero chiude un cerchio quasi perfetto e sul calar del sipario esalta il pubblico dello Stadio del Nuoto vincendo l'oro agli Europei di Roma.

Sergio Minisini vince il suo terzo oro a Roma. Questa volta il gradino più alto del podio arriva nel solo libero sincro totalizzando il punteggio di 88.4667.

Alle spalle dell'atleta azzurro con l'argento lo spagnolo Fernando Diaz Del Rio con 83.3333, bronzo per il francese Quentin Rakotomalala con 78.0000.

Silvia Scalia è medaglia d'argento nei 50 dorso agli Europei di nuoto di Roma. L'azzurra chiude al secondo posto con il tempo di 27"53. Oro alla francese Analia Pigree e bronzo all'olandese Maaike De Waard.

Europei di Nuoto: Pilato d'oro nei 100 rana

NICOLA ZUCCARO - Oro di Benedetta Pilato nella finale dei 100 metri rana agli Europei di Nuoto in corso a Roma. La nuotatrice tarantina ha preceduto con il tempo di 1'05"97 l'altra italiana Lisa Angiolini. Medaglia di bronzo, invece, per Ruta Meilutyte.

Nuoto: Pellegrini madrina degli Europei 2022 di Roma

ROMA - Sarà Federica Pellegrini la madrina della 36ma edizione dei campionati europei delle discipline acquatiche, in programma a Roma dall'11 al 21 agosto. A renderlo noto la Federnuoto. "La campionessa di tutte le vasche, ancora oggi detentrice del record del mondo dei 200 stile libero stabilito ai Mondiali di Roma nel 2009, torna nella sua piscina del cuore per la prima volta senza cuffia e occhialini, in veste da tifosa speciale".

"Gli ambassador saranno Massimiliano Rosolino, Tania Cagnotto e Filippo Magnini, campioni che come Federica hanno segnato la storia del nuoto azzurro, in vasca e dal trampolino. Il loro palmares è ricchissimo: tra le varie medaglie, impossibile non ricordare l'oro olimpico di Rosolino a Sydney 2000 e il grande slam nei 200 misti, i due titoli mondiali di Magnini nei 100 stile libero e le medaglie olimpiche e l'oro iridato di Tania Cagnotto, che è la tuffatrice europea con il maggior numero di podi in carriera".

"Sia la madrina sia gli ambassador saranno presenti tutti i giorni nella meravigliosa cornice del Foro Italico e saranno protagonisti di tante sorprese, a partire dalla cerimonia inaugurale in programma giovedì 11 agosto alle 17 allo Stadio del Nuoto. Pellegrini, Rosolino, Magnini e Cagnotto faranno il tifo per le squadre azzurre di tutte e cinque le discipline e, durante le giornate di gara, si intratterranno al Foro con pubblico e fan".

Nuoto: 1 bronzo e 3 record regionali per il Cus Bari nei campionati nazionali

BARI - Si sono conclusi giovedì 4 agosto i campionati italiani di nuoto, riguardanti le categorie Cadetti/Juniores e Ragazzi che si sono svolti nella piscina Pietralata di Roma e che hanno visto protagonista il CUS Bari che ha ottenuto 1 bronzo e 3 record regionali assoluti.

“È stato un campionato esaltante – ha dichiarato il tecnico cussino Dario Giannone – in cui i nostri ragazzi si sono distinti impegnandosi e gareggiando ad alti livelli. Ancora una volta, dopo la buona performance di Michele Sassi nel Campionato Italiano Assoluto, ottavo nei 200 farfalla, il Cus Bari si è distinto a livello nazionale”.

Nelle gare riguardanti la categoria Cadetti, svoltesi da giovedì 28 a domenica 31 luglio, Christian Dentico ha conquistato la medaglia di bronzo nei 50 delfino con il tempo di 24”62’, nuovo record regionale assoluto. Ancora, nella staffetta 4x100 stile libero la formazione barese, composta da Andrea Pasculli, Andrea Salierno, Francesco Di Giulio e Cristian Dentico è arrivata quarta, non conquistando il podio per soli 7 centesimi.

“Abbiamo sfiorato l’impresa di ottenere il bronzo contro le corazzate del centro e del nord Italia. Tuttavia abbiamo migliorato di ben oltre 4 secondi il nostro precedente record regionale assoluto e anche per questo non c’è niente da recriminare, se non un pizzico di fortuna per quei pochi centesimi. Ma nello sport è così e quindi va benissimo ugualmente. Sono stati davvero grandi”.

Ottimo è stato anche il risultato della 4x100 mista Cadetti nella quale il Cus Bari è arrivato ottavo. Positive le prestazioni di Andrea Pasculli che ha centrato le finali nei 200 misti e nei 400 misti di categoria Juniores. Bene Francesco Di Giulio che ha migliorato il suo personale nei 100 stile libero categorie Juniores. Molto bene è andato anche Andrea Salierno nei 50 stile libero, tra i Cadetti. Nicolas D’Onghia, nella Juniores, ha stabilito i suoi personali nei 100 e 200 rana.

Nella categoria Ragazzi, dal 2 al 4 agosto, i cussini hanno gareggiato nella prima giornata. Simone Marinoni ha gareggiato nei 400 misti e Kevin Di Gioia ha centrato e vinto la finale B, ottenendo il settimo tempo complessivo della categoria migliorando di oltre un secondo il suo personale sui 100 rana.

Attimi di terrore ai Mondiali di nuoto: Alvarez sviene in vasca

BUDAPEST - Malore per l'atleta statunitense che ha perso i sensi durante la finale del Sincro finendo sott'acqua. Dopo alcuni minuti di grande apprensione, Alvarez è stata tratta in salvo dell'allenatrice ed è poi stata affidata alle cure del personale medico.

Mondiali Nuoto a Budapest, oro nei 100 rana per la tarantina Pilato


NICOLA ZUCCARO -
Dopo l'oro nei 100m dorso di Thomas Ceccon, a completare il trionfo italiano nella terza giornata dei Mondiali di nuoto in corso a Budapest ci ha pensato Benedetta Pilato. Nella serata di lunedì 20 giugno 2022, la nuotatrice originaria di Taranto ha conquistato la medaglia d'oro nella finale dei 100 metri stile rana.

Mondiali nuoto: Ceccon, oro e record del mondo nei 100 metri dorso

(via Fina fb)
BUDAPEST - E' medaglia d'oro Thomas Ceccon nella finale dei 100 metri dorso ai Mondiali di nuoto a Budapest. Il nuotatore veneto è anche record del mondo. "Non so, devo ancora realizzare, 51''60 è tanta roba, non lo volevo dire ieri ma mi sentivo bene", esulta Ceccon.

"Oggi non mi aspettavo questo tempo - aggiunge l'azzurro - il record del mondo l'hanno fatto in quattro credo in Italia, è tanta roba per uno sportivo. Mi sentivo bene, e sapevo che potevo andare forte. Non dico che sentivo di vincere, ma oggi non avevo rivali. Mancavano i russi e sarebbe stata una sfida aggiunta, l'obiettivo è ancora più in alto"

Mondiali nuoto: Nicolò Martinenghi vince l'oro nei 100 rana

BUDAPEST - L'azzurro di Varese ha conquistato il primo posto nella finale dei 100 metri rana maschili a Budapest, nel secondo giorno dei Campionati del mondo. Medaglia d'argento per l'olandese Kamminga, terzo lo statunitense Fink.

Nuoto: il Cus Bari bene nei Campionati Regionali Primaverili Esordienti A


BARI - Domenica 24 e lunedì 25 aprile nella Piscina comunale di Monopoli (Ba) si sono svolti i Campionati Regionali Primaverili Esordienti A di Nuoto, nel quale il Cus Bari è arrivata quinta tra le 20 società in gara, ottenendo 4 argenti e 3 bronzi.

I piccoli cussini della Sezione Nuoto si sono ben distinti tra le 20 società accreditate a questa fase finale primaverile, arrivando 5^ nella classifica di Società. Protagonista principale della compagine cussina è stato Lorenzo Blasi, anno 2009, vincitore di 4 medaglie di argento nelle gare dei 400 misti, 100 e 200 rana e 200 dorso e ottima anche la prestazione di Giacomo Carofiglio, che ha conquistato una medaglia di bronzo nei 200 dorso. Bronzi per i cussini anche nelle staffette. In quella maschile 4*100m mista composta da Lorenzo Blasi - Marco Pansini - Giacomo Carofiglio e Francesco De Ruvo e per la staffetta maschile 4*100m stile libero composta da Lorenzo Blasi - Antongiulio Paladino - Giacomo Carofiglio e Francesco De Ruvo.

Punti importanti, utili per la classifica di società, sono stati ottenuti anche da parte di Ginevra Giurlando nei 200 e 400 misti e 100 farfalla, Marco Pansini nei 100 e 200 rana, e nei 200 e 400 misti e Francesco De Ruvo nei 200 misti e 200 stile libero. Il buon livello complessivo è stato evidenziato anche a livello cronometrico. Qui hanno ben fatto le piccole esordienti femminili Carlotta Lopez nei 100, 200 e 400 stile libero e 100 dorso e Giorgia Maria Milella nei 100 e 200 rana, 200 misti e 400 stile libero. Tra i maschi si sono distinti Daniele Arborea nei 200 e 400 stile libero, Alessandro D’Ambrosio nei 100 e 200 rana, nei 400 misti e 100 dorso e Alessandro Soriano nei 100 e 200 rana, e nei 200 e 400 misti.

“Siamo soddisfatti di questi risultati – ha commentato il tecnico Roberto Tamma – soprattutto per l’impegno mostrato da tutti i nostri nuotatori. Veniamo da due anni in cui abbiamo garantito gli allenamenti, ma abbiamo gareggiato poco. Ora si ritorna alla normalità dal punto di vista agonistico e questo quinto posto lascia ben sperare”.

Impresa Paltrinieri: bronzo nella 10 di nuoto da fondo

(Ansa) 

Straordinaria impresa di Greg Paltrinieri alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L'azzurro, che ha da poco sconfitto la mononucleosi, è medaglia di bronzo nella 10 chilometri di nuoto da fondo.

Paltrinieri aveva già ottenuto l'argento negli 800 metri stile libero. La prova della 10 chilometri di nuoto è stata vinta dal tedesco Florian Wellbrock, che ha conquistato la medaglia d'oro con il tempo di 1h48'33"7; Paltrinieri, medaglia di bronzo, ha completato la prova a 51"2 dal vincitore.
E' la prima volta nella storia dei Giochi che un atleta azzurro si prende due medaglie fra piscina (argento) e acque libere (bronzo).

Tokyo, Federica Pellegrini eletta membro Cio in quota atleti


Federica Pellegrini è stata eletta membro Cio in rappresentanza degli atleti che hanno votato al Villaggio olimpico. La nuotatrice azzurra resterà in carica fino al 2028 e sarà di conseguenza in Giunta Coni fino a quella data. La Pellegrini è risultata terza tra gli eletti. Al primo posto il cestista spagnolo Pau Gasol, al secondo la ciclista polacca Majab Martina Wloszczowska.

Dal canottaggio un oro e un bronzo. Miracolo Paltrinieri: è argento

(EPA)
TOKYO - Vittoria al fotofinish per il doppio pesi leggeri femminile di Cesarini e Rodini, terzo il duo Oppo-Ruta nella gara maschile. Miracolo per Greg Paltrinieri che, nonostante un mese di stop per la mononucleosi, cede solo davanti a Finke (Usa) negli 800 stile libero.

Piscine aperte dal 15 maggio


ROMA - Sul fronte riaperture, ecco un calendario provvisorio che si sta delineando: il 15 maggio riapertura piscine all'aperto e stabilimenti balneari. Per le palestre invece la data di riapertura resta indicativamente quella del 1 giugno. Per palestre e piscine il Cts ha già fissato le regole: 2 metri in palestra, 10 metri quadri in piscina. Nella fase iniziale il via libera potrebbe comunque riguardare solo gli allenamenti individuali.

Federica Pellegrini accede a Tokyo 2021

NICOLA ZUCCARO - Vincendo i 200 metri con il tempo di 1' 56'' 69 nella prova degli assoluti italiani di nuoto a Riccione, Federica Pellegrini ottiene il pass per i Giochi Olimpici di Tokyo, in programma dal 23 luglio all'8 agosto 2021. Per la nuotatrice veronese sarà la quinta partecipazione alle Olimpiadi. Un traguardo accompagnato dalle lacrime per la commozione, motivate dal difficile periodo che ha attraversato per la precedente positività al Covid-19.

Tokyo 2021: verso il rinvio test nuoto sincronizzato

TOKYO — I test olimpici del nuoto sincronizzato in programma dal 4 al 7 marzo a Tokyo e validi come qualificazione per i Giochi vanno verso il rinvio ad aprile o maggio.

Benedetta Pilato vola a Tokyo 2020

PIERO CHIMENTI - La tarantina Benedetta Pilato strappa il pass delle Olimpiadi di Tokyo 2020, coi 100 rana nella vasca degli Assoluti di nuoto di Riccione. La nuotatrice, allenata dal tecnico Vito D'Onghia, tra gli altri ha realizzato il record italiano con 1'06"02, che era di Martina Carraro. Chi ancora non si è qualificata per le Olimpiadi è Federica Pellegrini, la cui prestazione, compromessa dal Covid, ha fatto fermare il tempo a 1'57'58". La Divina ha rinunciato alla wild card; per conquistare il pass per Tokyo nella vasca potrà sfruttare un'altra opportunità il prossimo marzo.

Record Pilato sui 100 Rana

PIERO CHIMENTI - Ancora record della Pilato nella Champions di nuoto a Budapest. La tarantina, dopo aver battuto nei 50 m stile rana con il 28.86 la giamaicana Alya Atkinson, deve cedere nella disciplina olimpica dei 100m rana alla rivale, correggendo però di 12 centesimi il record italiano in 1:03.55. La 15nne azzurra è in gara con le nuotatrici Martina Carraro e Arianna Castiglioni per ottenere un pass per accedere a Tokyo2020.