Calcio: Gaetano Micciché eletto nuovo presidente della Lega di Serie A

Novità nel mondo del calcio italiano: Gaetano Miccichè è stato eletto, all'unanimità, Presidente della Lega di Serie A.

"Si tratta di un'opportunità del tutto inaspettata. Venti giorni fa non avrei mai pensato di diventare presidente della Lega. Grazie al presidente Malagò ed ai presidenti delle 20 società che all'unanimità hanno deciso di votarmi. Sono orgoglioso, ma anche determinato e impegnato" ha dichiarato Gaetano Miccicché dopo l'elezione. "Io posso portare un contributo di serietà, di coinvolgimento di tutti gli attori sociali e posso cercare di fare in modo che questo mondo del calcio diventi una realtà in cui si possano perseguire gli interessi di tutti".

"La nomina all’unanimità di Gaetano Micciché alla presidenza della Lega Calcio Serie A, la dice lunga sulla considerazione che il mondo del calcio ha nei suoi confronti. Definirlo un banchiere è limitato perché è un uomo di sport, appassionato e competente" ha dichiarato il presidente del Coni e commissario straordinario della Lega Serie A Giovanni Malagò al termine dell’assemblea "L’idea di indicare Gaetano Micciché  come presidente di Lega è nata sull’aereo mentre andavo in Corea. Ho fatto una lista di una decina di possibili candidati, ma nessuno aveva nei suoi tratti l’amore per lo sport che ha Micciché".

Nato a Palermo il 12 ottobre 1950, il nuovo presidente della Lega Serie A  può contare su una carriera professionale ricca di risultati e successi. Nominato Cavaliere del Lavoro il 31 maggio 2013 dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al nuovo numero uno della Confindustria del calcio sono riconosciute riservatezza e doti capaci di portare alla risoluzione di problematiche complesse. Laureato in Giurisprudenza, Miccichè inizia la sua carriera professionale nel febbraio 1971 presso la Cassa Centrale di Risparmio delle Province Siciliane, raggiungendo successivamente la carica di Responsabile Clientela Corporate.

Nell'aprile 1989 passa alla Rodriquez SpA come Direttore Centrale Finanza. Nel novembre 1992 assume la carica di Direttore Generale della Gerolimich-Unione Manifatture, Gruppo quotato alla Borsa Italiana. Nel gennaio 1996 viene nominato Direttore Generale di Santa Valeria SpA, gruppo quotato alla Borsa Italiana e nell'ottobre 1997 diventa Amministratore Delegato e Direttore Generale di Olcese SpA. Dopo l'MBA alla Bocconi, lascia la banca per entrare nel mondo dell'impresa, chiamato a risanare gruppi industriali in crisi attraverso la gestione e la riorganizzazione di stabilimenti e sedi in Italia e all'estero.

Nel 2002 il ritorno in banca, come responsabile del Merchant Banking di Intesa Sanpaolo, istituto per il quale ha ricoperto incarichi di sempre maggiore responsabilità. Un percorso che dal febbraio 2010 all'aprile 2016 lo porta a diventare Direttore Generale di Intesa Sanpaolo, e successivamente anche membro del Consiglio di Gestione fino al 2016. Responsabile della Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo da gennaio 2007 all'aprile 2016  Amministratore Delegato di Banca IMI da ottobre 2007 a marzo 2015. Oggi e' Presidente di Banca IMI e consigliere di RCS SpA. 

0 commenti:

Posta un commento