Floriano inventa e Neglia realizza, ma Cornacchini predica umiltà

di NICOLA ZUCCARO - Un suggeritore e un finalizzatore. Due ruoli che non si vedevano da tempo sul palcoscenico del San Nicola e che, rispettivamente corrispondenti ai nomi di Floriano e di Neglia, hanno fornito a mister Giovanni Cornacchini delle interessanti quanto fondamentali indicazioni per il futuro del campionato ed in virtù delle 2 reti con cui il Bari ha ipotecato il primo successo casalingo dinanzi a 11.272 spettatori (4710 paganti e 6.562 abbonati) presenti sugli spalti, nel pomeriggio di domenica 23 settembre 2018.

Un successo che, alla luce degli altri risultati del Girone I, proiettando solitariamente il Bari in testa alla classifica del relativo raggruppamento, pur corrispondendo da un lato ad una iniezione di fiducia, dall'altro, per l'onore del blasone corrisponde ad un onere. Quest'ultimo è stato ulteriormente evidenziato in sala stampa dallo stesso Cornacchini. L'attuale tecnico biancorosso,  pur dichiarandosi soddisfatto del 4-1 inflitto alla Sancataldese, ha ribadito che per stare sul pezzo si dovrà pensare alla squadra avversaria, domenica dopo domenica. In una parola sola, umiltà. 

0 commenti:

Posta un commento