Floriano: "Vincere è importante, ma al Bari serve più brillantezza"

(credits: Ssc Bari)
di NICOLA ZUCCARO. "E' stata una partita sofferta e complicata". Quanto rilevato da mister Giovanni Cornacchini nel dopo gara fotografa perfettamente il confronto che ha opposto il Bari al Città di Messina. Per quest'ultimo l'1-0 subìto dai galletti ha rispedito ai mittenti le catastrofiche previsioni espresse alla vigilia e che avrebbero visto la compagine messinese soccombere al San Nicola con un passivo fra le 4 e le 5 reti.

Così non è stato, sia alla luce del gioco praticato dai siciliani (prevalentemente fisico e a tratti anche falloso ed in relazione al quale, non è corrisposta l'intransigenza della direzione di gara, affidata al Sig. Munerati della Sezione di Rovigo), sia del poco cinismo e della poca cattiveria evidenziata dai biancorossi, in fase realizzativa.

Una lacuna confermata in sala stampa da Roberto Floriano che, nel dedicare la rete della vittoria a chi ha giocato di meno, non solo ha testimoniato la compattezza del gruppo, ma ha anche evidenziato che bisogna migliorare, ancora e molto, sotto il profilo della brillantezza. Quest'ultima componente dovrà essere maggiormente perfezionata, già a partire dalla trasferta in quel di Castrovillari, dove il Bari affronterà alle 14.30 di mercoledì 14 novembre, i calabresi (vincitori per 3-1 in casa della Cittanovese) nel primo "infrasettimanale" della Serie D 2018-2019. 

0 commenti:

Posta un commento