30 dicembre 1989: Van Basten gela il Della Vittoria

di NICOLA ZUCCARO - Bari, sabato 30 dicembre 1989. Nell'antivigilia di Capodanno, al della Vittoria è di scena il Milan fresco vincitore della Coppa Intercontinentale che affronta il Bari guidato da Gaetano Salvemini. Essi, dopo aver essere stati raggiunti 20 giorni prima (10 dicembre 1989) dal Napoli di Maradona per l'1-1 finale, vengono beffati al 90' da Marco Van Basten. L'olandese intercetta di collo pieno il cross propiziato da Fuser per la rete del definitivo 0-1 che gelò, in un pomeriggio dalla temperatura mite, la tifoseria biancorossa accorsa numerosa per ammirare dal vivo il gioco spumeggiante espresso dai rossoneri allenati da Arrigo Sacchi. Per l'allenatore milanista, la prodezza di Van Basten fu una liberazione perchè il della Vittoria di Bari - come egli stesso dichiarerà a distanza di anni - si presentò sin dal primo minuto, uno dei campi ambientalmente da lui affrontati. La rivelazione del tecnico rossonero, a 30 anni di distanza, trova riscontro nelle riprese televisive visibili su Youtube e che documentano una gara equilibrata e intensa sul piano agonistico, con un Bari che riuscì a tener testa al Milan fino ai minuti che precedettero la rete realizzata da Van Basten.

0 commenti:

Posta un commento