Serie A: dall'alto al basso, turno n°16 da cardiopalma

(credits: Inter Fb)
di NICOLA ZUCCARO - Tornare a vincere dopo la pesante sconfitta subìta per 3-1 all'Olimpico dalla Lazio, tallonando così la capolista Inter. E' la missione che la Juventus, rinfrancata dal 2-0 in casa del Bayern Leverksusen per l'ultima gara della fase a gironi della Champions League, dovrà portare a compimento a partire dalle ore 15 di domenica 15 dicembre. Sul rettangolo dello "Stadium", sarà un confronto colorato dal bianconero per gli identici colori sociali dell'Udinese. I friulani, bisognosi di punti per una tranquilla permanenza in Serie A, dopo aver rimontato al Napoli per il definitivo 1-1 dello scorso 7 dicembre al Dacia Arena, cercheranno di affrontare anche la Juventus a viso aperto.

Al confronto di Torino, l'Inter guarderà con particolare attenzione. I nerazzurri saranno impegnati alle 20.45 al "Franchi" di Firenze contro una Fiorentina afflitta dalla crisi di risultati e a causa della quale, la sfida contro gli uomini di Conte sarà per Vincenzo Montella l'ultimo appello, prima di un suo possibile esonero. Fra i possibili sostituti si fanno i nomi di Cesare Prandelli e di Beppe Iachini.

E, restando in tema di avvicendamenti tecnici, c'è attesa a Napoli per l'esordio sulla panchina partenopea di Gennaro Gattuso, che è stata fino a qualche giorno fa di Carlo Ancelotti. L'allievo Gattuso supererà il "Maestro" nell'esame Parma in programma dalle ore 18 di sabato 14 dicembre? In attesa della risposta, la gara del San Paolo farà da spartiacque fra 2 interessanti sfide in chiave salvezza. La prima di esse, in ordine cronologico, vedrà il Brescia sfidare al Rigamonti il Lecce a partire dalle ore 15. La seconda sfida, fissata per le 20:45 al Marassi, vedrà il Genoa "ospitare" la Sampdoria per il Derby della Lanterna numero 119. 

0 commenti:

Posta un commento