SSC Bari: battere la Sicula per tallonare la Reggina

di NICOLA ZUCCARO - Allungare la serie positiva dei 16 risultati utili consecutivi con la seconda vittoria interna, a distanza di 4 giorni dal 5-2 sul Rieti. E' il compito che il Bari dovrà svolgere, a partire dalle 20:45 di mercoledì 22 gennaio, per il recupero con la Sicula Leonzio dell'ultimo turno del Girone di andata, non disputatosi il 22 dicembre 2019 per lo sciopero indetto dalla Lega Pro. 
La compagine siciliana, alla pari del Rieti - pur occupando il penultimo posto della graduatoria del raggruppamento centromeridionale - in virtù del prezioso 0-0 ottenuto in casa della Paganese, arriverà al San Nicola per fare risultato. Un elemento che anticipato dal tecnico della Sicula Leonzio, l'ex biancorosso Grieco, costituisce quella motivazione in più per un Bari che dovrà fare bottino pieno per tallonare la Reggina.

Gli amaranto ospiteranno la Virtus Francavilla alle 20:45, in vista dello scontro diretto in programma alle ore 15:00 di domenica 26 gennaio al Granillo di Reggio Calabria. Battere la Sicula Leonzio, servirà per poter distanziare anche la Ternana (al Liberati con il Rieti) ed il Monopoli che farà visita alla Vibonese. In questa concomitanza, non va escluso il Potenza, reduce dall'1-1 di Catania, sarà impegnato in casa della Casertana. Non c'è tempo di recriminare per il Bisceglie che, dopo la sconfitta interna al veleno con la Reggina per 1-2, dovrà voltare pagina nel secondo appuntamento consecutivo al Ventura. A presentarsi sarà il Rende per uno scontro diretto in chiave salvezza. 

0 commenti:

Posta un commento