Calcio. Serie D: l’Altamura e il Taranto vincono, il Cerignola pareggia il Gravina perde

di FRANCESCO LOIACONO. Giornata positiva a metà per le squadre pugliesi del girone H di serie D. L’Altamura ha vinto 2-1 a Picerno. Nel primo tempo i murgiani sono passati in vantaggio con Montemurro, tiro dalla lunga distanza. Nel secondo tempo i lucani hanno pareggiato con Franzese di testa. L’Altamura è andato di nuovo in gol con Aliperta di destro. L’Altamura è terzo con 63 punti.

Il Cerignola ha pareggiato 0-0 a San Severo nel derby. Nel primo tempo un tiro di Basso del San Severo è finito alto. Un sinistro di Vaccaro è stato respinto dal portiere Abagnale. Nella ripresa il Cerignola insidioso con Longo il cui destro è terminato fuori. Il Cerignola è quarto a 59, il San Severo è quintultimo a 27.

Il Taranto ha vinto 2-1 in casa con la Cavese. Nel secondo tempo gli jonici in gol con Ancora di destro. Hanno raddoppiato ancora con Ancora di testa. I campani hanno riaperto il match con Martiniello di sinistro. Il Taranto è quinto a 59. Il Gravina ha perso 1-0 in casa con il solitario capolista Potenza. Decisiva per i lucani una rete realizzata nel primo tempo da Siclari di destro. Il Gravina è sesto a 47.

Il Nardò ha pareggiato 1-1 in casa con la Turris. Nel primo tempo in gol i campani. Alessio Palmisano ha involontariamente battuto il suo portiere Mirarco. Nella ripresa i neretini hanno pareggiato con Caporale, tiro a rientrare. Il Nardò è ottavo a 45.

Nell’altro derby il Manfredonia ha vinto 3-1 in trasferta col Molfetta. Nel primo tempo in vantaggio i sipontini con Martino di destro. Hanno raddoppiato con La Porta di destro. Il Molfetta ha segnato con Petitti, sinistro al volo. Nella ripresa il Manfredonia ha realizzato il terzo gol con La Porta di destro. Il Manfredonia è penultimo a 16. Il Molfetta è ultimo da solo a 12 e retrocede matematicamente in Eccellenza.

0 commenti:

Posta un commento