Visualizzazione post con etichetta Torino. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Torino. Mostra tutti i post

Cagliari-Torino 0-1: primi 3 punti per Davide Nicola

NICOLA ZUCCARO - Dopo 4 pareggi, Davide Nicola ottiene la sua prima vittoria alla guida del Torino. Il successo che mancava ai granata dal 3 gennaio 2021 è giunto sul terreno del Cagliari in virtù del colpo di testa realizzato da Bremer al 76'. 

La rete del definitivo 0-1, che ha deciso il secondo anticipo della ventitreesima giornata della Serie A 2020-21 (nel primo, la Fiorentina ha sconfitto lo Spezia per 3-0), aggrava la posizione in classifica del Cagliari - momentaneamente terzultimo - e del suo tecnico Eusebio Di Francesco.

Due positivi nel Torino

(via Torino Fc)
TORINO — Il Torino ha comunicato che “dai tamponi effettuati nell’ambito dei controlli previsti dal protocollo in vigore a ridosso della competizione è emersa la positività al Covid-19 di due calciatori della prima squadra”. I due sono stati messi in isolamento fiduciario sotto la supervisione dello staff medico granata. “Il Torino continuerà a seguire l’iter previsto dai protocolli vigenti - si legge nella nota -. Ciò consentirà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività”.

Torino: esonerato Giampaolo, al suo posto Davide Nicola

NICOLA ZUCCARO - All'indomani dell'anticipo della diciottesima giornata disputatosi all'Olimpico contro lo Spezia, Marco Giampaolo non è più l'allenatore del Torino. A condizionare la decisione dell'esonero dell'ex tecnico del Milan da parte della dirigenza granata il pareggio per 0-0 ottenuto al cospetto della compagine ligure rimasta in 10 per gran parte della gara. A rilevare Marco Giampaolo sulla panchina del Toro sarà Davide Nicola che militò da calciatore granata nella stagione sportiva 2005-2006.

Serie A: prima vittoria del Torino

(credits: Torino Fb)
NICOLA ZUCCARO - Nel recupero della terza giornata rinviata per il focolaio Covid nel Genoa, espugnando il Marassi per 2-1, il Torino ottiene la prima vittoria di questo campionato. Alla rete di Lukic al 10' e all'autogol di Pellegrini al 26', il Genoa risponderà solo al 94' con la segnatura firmata da Scamacca. In virtù di questo successo, i granata abbandonano l'ultimo posto in classifica, distanziando di 3 punti il Crotone. La compagine calabrese sarà la prossima avversaria degli uomini di Giampaolo nello scontro diretto per la salvezza in programma alle ore 15.00 di domenica 8 novembre all'Olimpico di Torino.

SERIE A: Incubo Torino, si fa rimontare il doppio vantaggio

(Foto ANSA)

di PIERO CHIMENTI - Allo stadio Gran Torino va in scena il Monday Night della prima giornata del girone di ritorno. Granata subito aggressivi, trovano il vantaggio al 21' con Belotti, bravo alla deviazione vincente su conclusione di Ljajic. Cinque minuti più tardi, è ancora il Toro a colpire, bravo a sfruttare l'immobilismo del Diavolo. Al 26' Benassi a siglare la marcatura che vale il 2-0, concludendo col tacco il passaggio di Iago Falque.

Al 30' Abate ferma fallosamente in area Barreca, per l'arbitro Tagliavento è calcio di rigore. Dal dischetto Ljajic, contro Donnarumma. La conclusione è centrale e il portierone rossonero, intuisce e respinge senza difficoltà, tenendo in partita i suoi. Si va così alla ripresa, con i padroni di casa, che cercano di essere reattivi come nel primo tempo. Al 55' il Milan, accorcia le distanze, approfittando, dell'abbassamento del ritmo del gioco. Bertolacci colpisce due volte a botta sicura in rete, su cui si oppone Hart, e solo la goal line technology, 'vede' il pallone varcare la linea di porta.

Al 59' è il Milan a godere di un calcio di rigore, per una trattenuta di Rossettini su Paletta, sugli sviluppi di calcio d'angolo. Dal dischetto c'è Bacca, che spiazza il portiere inglese, per il gol che vale il pareggio. La partita si riavviva, con le squadre alla caccia della vittoria. il tecnico Mihajolovic tenta il tutto per tutto, disegnando con i cambi una squadra offensiva. Il finale di gara, è buono per Romagnoli per farsi allontanare dal campo, per il fallo su Belotti che gli vale la seconda ammonizione.

Finisce 2-2 una gara emozionante, che ancora una volta hanno evidenziato i limiti caratteriali, oltre che tecnici del Toro, a cui non basta il cuore che vincere. Gli uomini di Montella invece possono sorridere, per un finale di gara in crescendo, ma deve fare i conti sabato sera delle assenze di Romagnoli e Locatelli, che salteranno la sfida contro il Napoli per squalifica.