MotoGp. Rossi: "La moto è migliorata ma non siamo ancora al top"

"Sono molto felice che la stagione finalmente abbia inizio" ha dichiarato Valentino Rossi in vista del primo appuntamento irida...

MotoGp. Rossi: "La moto è migliorata ma non siamo ancora al top"

"Sono molto felice che la stagione finalmente abbia inizio" ha dichiarato Valentino Rossi in vista del primo appuntamento iridato della MotoGp, in programma domenica in Qatar sulla pista di Losail "E' stato un inverno impegnativo, stimolante, e ora ho davvero bisogno di correre. La nostra moto è migliorata molto durante l'inverno e, anche se non siamo ancora al top, ci impegneremo a fondo nei prossimi giorni in Qatar per essere pronti per l'inizio della prima gara della stagione. Vedremo quali saranno le condizioni meteorologiche e, di conseguenza, cercheremo di trovare il miglior set-up possibile. Sono sicuro che insieme al team saremo pronti per domenica". 

Calcio. Spinazzola: "Per me la Nazionale è un sogno che si avvera: che emozione avere davanti Buffon"

"Ho saputo della mia convocazione in Nazionale dal team manager dell'Atalanta dopo pranzo di sabato scorso. Il primo messaggio l'ho mandato alla mia famiglia e ai miei compagni di squadra. E' grazie a loro e al mister se sono qui. Ho avuto la fortuna in Primavera di essermi allenato con dei grandi giocatori, come Buffon. Per me e' un mito ed ogni volta che lo vedo mi metto a ridere perché mi emoziono sempre trovarmelo di fronte" ha dichiarato l'esterno sinistro Leonardo Spinazzola parlando dal centro tecnico di Coverciano, sede del ritiro azzurro dove la Nazionale italiana sta preparando la sfida in programma venerdì prossimo a Palermo contro l'Albania valida per le qualificazioni a Russia 2018 "Mi ha colpito in questi giorni di Nazionale allenarmi con grandi giocatori e l'organizzazione di tutto lo staff. Ringrazio mister Ventura perché con lo stage ci ha fatto entrare nell'ottica della Nazionale ed adesso già sappiamo quello che lui. Per me e' un sogno ed un ambizione arrivare alla Juve visto che sono un giocatore di proprietà del club bianconero. Sono cresciuto con l'idea che Milan e Juve fossero le squadre top al mondo. La Nazionale può servirvi ad allenarmi e a crescere con certi tipi di giocatori".

Karate: successo delle giovani leve del Cus Bari al Trofeo De Ronzi di Taranto

Sempre in movimento, continuano le gare per gli atleti cussini, che non si fermano nemmeno nel fine settimana.
Stanchi ma felici, dopo quasi 12 ore di gara, gli atleti in erba della sezione Karate del CUS Bari salgono ripetutamente sul podio del Trofeo De Ronzi, manifestazione regionale, svoltosi al Palafiom di Taranto. Un bel tesoretto di medaglie quello portato a casa dalle giovani leve:
- 1 Medaglia d'Oro (Perniola F.)
- 1 Medaglia d'Argento (Maglietta S.)
- 4 Medaglie di Bronzo (Iezzoni L. , Delle Foglie N., D'Alonzo V., Morisco G.)
"A parte il successo riscontrato sul tatami" ha dichiarato il responsabile della sezione Marcello De Vivo "i ragazzi sono stati particolarmente apprezzati per l’educazione, la serietà e lo spirito di gruppo, in linea con gli insegnamenti forniti, ed è per me e per la struttura che rappresento la vittoria più importante".

Calcio. Ventura: "Con l'Albania non ci sono timori ma consapevolezza dell'importanza della partita"

"Non ci sono timori ma consapevolezza dell'importanza della partita, è il gettone che ci permette di poter giocare in Spagna con qualcosa di concreto, il risultato di venerdì sarà estremamente importante" ha dichiarato Gian Piero Ventura, ct della Nazionale, presentando la sfida di venerdì 24 marzo 2017 al Barbera contro l'Albania valida per il girone di qualificazione mondiale.

"Ho ritrovato un gruppo di giocatori che hanno sempre voglia di apprendere e grande disponibilità, sono estremamente sereno anche se consapevole che si tratta di una partita delicata. Solo 4 juventini? Mancano Chiellini e Marchisio ma stiamo dando la possibilità a entrambi di poter lavorare per stare meglio e tornare a essere protagonisti con la Nazionale. Sino ad oggi non ho mai inciso sulle scelte dei campi dove si va a giocare. Ma ero presente a Genova per l'amichevole con l'Albania e mi aveva colpito la nutrita presenza dei tifosi albanesi ma ero anche a Marsiglia per gli ultimi Europei e tre quarti dello stadio era albanese contro la Francia. Riempiranno anche gli spalti di Palermo ma anche questo è il bello, è una partita storica per loro. Ma Palermo non ha mai deluso sotto l'aspetto del pubblico, che è sempre stato vicino alla Nazionale, sempre caloroso e mi auguro che sia così anche stavolta. Oggi tutti condividono la strada da percorrere. Avevo detto in tempi non sospetti che c'era un'infornata di giovani che avrebbe dovuto essere innaffiata per costruire una Nazionale importante per il futuro e che se l'Italia dovesse qualificarsi per il Mondiale, sono certo che sarà una delle sorprese. Sono giovani che hanno fame di successo. Ma il primo passo è qualificarci e per farlo abbiamo bisogno di giovani ma anche dell'esperienza dei meno giovani, bisogna dare un minimo di logica a quello che stiamo facendo".

Campionati Regione Puglia di Canoa-Kayak: assegnati 24 titoli regionali

Si è aperta domenica 19 marzo 2017 la stagione agonistica regionale per i canoisti pugliesi, con l’assegnazione dei titoli regionali di fondo.

Alla manifestazione, organizzata dal Circolo Canottieri Barion di Bari nelle acque antistanti il Lungomare Nazario Sauro,, hanno preso parte gli atleti di C.U.S Bari, C.C. Barion, LNI Molfetta, Taranto Canoa, LNI Bari e Marton Canoa Club, che si sono affrontati nelle gare valide per l’assegnazione dei titoli regionali 5000 metri.

80 gli atleti complessivamente in acqua e 24 i titoli regionali assegnati. Le gare individuali le più combattute: nel K1 Senior si aggiudica il titolo Maurizio Giuliani del CUS Bari, precedendo al traguardo Giuseppe Marino (LNI Molfetta) e Michele Antonacci (C.C. Barion); vincono invece Antonio Arciuli del CUS tra gli Under23 (seguito da Sasanelli della LNI Bari), Leonardo Pascazio del CUS tra gli Junior (alle sue spalle Minervini della LNI Molfetta), Giorgio Servadio, sempre del CUS (secondo e terzo rispettivamente De Pascali del Barion e Sasso della LNI Molfetta). Tra le donne vincono Monica Servadio del CUS (K1 Junior) e Federica Altamura della LNI Molfetta (K1 Ragazze).

Il titolo Senior del C1 se lo aggiudica la LNI Bari con Vincenzo Manobianco, che precede Francesco Alpino del CUS Bari; tra gli Junior a vincere è Davide Alpino (CUS Bari), davanti a Lisco del Barion. Nel K2 Senior si laureano Campioni Regionali Marco Triggiani e Nicola Nisi del Marton Canoa Club.

I risultati completi possono essere consultati su www.federcanoa.it/puglia.

Oltre agli atleti che hanno gareggiato per i titoli, sono scesi in acqua anche i più giovani, di età compresa tra gli 8 e i 13 anni, che si sono confrontati sulle distanze dei 200 metri e 2000 metri. Da segnalare le vittorie di Vitandrea Quaranta del Barion nel K1 200 metri Cadetti B (seconda piazza per Brattoli della LNI Molfetta, Santeramo del CUS terzo), Riccardo Carella e Vincenzo Natuzzi del Barion (K2 Allievi B), Gabriele Verrascina del CUS Bari (K1 Cadetti B), Donatella Spadavecchia e Galiano Gloria della LNI Molfetta (K2 Cadette B).

Tra i giovanissimi Allievi A vincono Mattia Apollonio del CUS, seguito da Sebastian Arbore sempre del CUS e Cosimo Caterino del Barion, e Mariana Valerio che precede Amanda Catalano (entrambe del CUS Bari).

Alla fine della giornata è il CUS Bari a totalizzare il maggior numero di punti, seguito dal C.C. Barion e LNI Molfetta.

A dirigere la gara il neoeletto Presidente della FICK Regionale Flavio Campobasso.

Marathon Bosco Difesa Grande: domenica 26 marzo 2017 in mountain bike a Gravina in Puglia

Nel prossimo fine settimana il Bosco Difesa Grande si trasformerà nella meta principale per i cultori della mountain bike che daranno vita al debutto stagionale con l’Iron Bike 2017 e alla quarta edizione della Marathon Bosco Difesa Grande a Gravina in Puglia.
Domenica 26 marzo 2017 è una data da non perdere per l’inizio della stagione fuoristrada in Puglia affinché la manifestazione ottenga il più grande successo, ripagando al meglio le aspettative e l’impegno degli atleti e degli organizzatori del Team Amicinbici-Losacco Bike.
Tantissime sono le novità di questa edizione rivista nel percorso marathon di 47 chilometri, oltre al corto di 35 chilometri e al cross country per gli esordienti e gli allievi di circa 2 chilometri da ripetere più volte.
II Bosco Difesa Grande con i suoi circa 2000 ettari è uno dei più importanti complessi boscati dell'intera Puglia. Situato a 6 chilometri dal centro abitato di Gravina in Puglia, nel medio bacino idrografico del fiume Bradano, si estende su un terreno collinare compreso tra il torrente Gravina ad Est ed il torrente Basentello ad Ovest, entrambi affluenti del Bradano.
La struttura geologica è costituita essenzialmente da una coltre spessa di sabbia e conglomerati pleistocenici, formazioni risalenti all'ultimo periodo dell'Era Quaternaria. Nella coltre detritica si possono distinguere le seguenti formazioni: Conglomerati d'Irsina e Sabbie dello Staturo, supportanti le Sabbie di Monte Marano e le Argille di Gravina. Il bosco comunale all'epoca della dominanza sveva era denominato Selva o Foresta. Nel corso del XVII secolo, l'Università (termine con il quale si indicava il Comune) acquistò dal Regio Demanio la superficie boscata in questione che aveva già preso il nome di Difesa Grande, diventando bene patrimoniale del Comune. Il termine "Difesa" significava originariamente proibizione e, in senso estensivo, poteva anche indicare una zona sottoposta a particolari divieti e quindi ad un particolare regime di utilizzazione. Nel suo ambito erano concessi solo gli usi civici di legnatico e ghiandatico. Difesa, o come il suo sinonimo bandita o luogo bandito, stava ad indicare "un luogo che non poteva essere più diviso, ne goduto in particolare dai comunisti, ma doveva restare di proprietà dello Stato; e quindi, se non era boscato, necessariamente doveva rimboschirsi". In conclusione nessuno poteva dissodarlo e neppure usurparlo. Il bosco era vissuto da sempre come una fonte di approvvigionamento di legname per la collettività gravinese.
Strettamente legata al bosco era la pastorizia. Anche qui sono numerosi gli scritti che vanno a testimoniare i tentativi di conciliare le esigenze del bosco con quelle dei pastori e il carico di bestiame presente in gran numero nel bosco. Dagli Archivi è emerso uno spaccato di vita gravinese che ha inizio nei primi anni del ‘900 e termina sino alle soglie del secondo millennio. Anni difficili, segnati da miseria diffusa che colpiva la maggioranza della popolazione. Da qui l'importanza del bosco, come fonte di approvvigionamento e di pastorizia, termometro sociale ed economico.
Mercoledì 22 Marzo 2017 è stata programmata l’ultima prova percorso del giro lungo di 47 chilometri con partenza alle ore 9:30 dalla Masseria Vado Carrara e durata stimata del giro di prova in circa 3 ore.
Grazie agli sponsor ufficiali e ai partner Felicia, U-Tub e Far Auto Ricambi. il pacco gara sarà garantito a tutti gli iscritti fino a sabato 25 marzo con proroga della quota agevolata a 25 euro.
Per tutti coloro che si iscriveranno la mattina della gara la quota da versare sarà di 30 euro e non avranno diritto al pacco gara ma solo al ticket per il pasta party.
Alle quote indicate vanno aggiunti 3 euro per noleggio chip “usa e getta” da pagare in loco al ritiro del numero di gara e non è prevista ulteriore cauzione.

Canottaggio: il Cus Bari conquista 5 ori, 6 argenti e 7 bronzi alla Regata Regionale di Brindisi

Si è svolta nel porto interno di Brindisi seno di ponente la prima Regata Regionale di canottaggio organizzata dalla Lega Navale Italiana Sezione di Brindisi, in collaborazione con il Comitato Regionale F.I.C. Puglia e Basilicata.

All’attesissimo appuntamento hanno partecipato atleti di tutte le età, appartenenti alle categorie allievi, juniores, cadetti, ragazzi, seniores e master e sono state valide per le classifiche nazionali. Il campo di gara di 1000 mt, con linea di partenza in prossimità della banchina Sciabiche e linea di arrivo all’estremità ovest del seno di ponente, ha visto brillare gli atleti del CUS Bari 26 atleti hanno gareggiato in 17 gare su 36 e portato a casa ben 5 ori, 6 argenti e 7 bronzi, a questi si aggiungono 1 quarto e quinto posto

ORO
4x SeniorF per Giuliana Di Marzo, Agnese Dezi ,
Misto Monopoli 2005 7.20 Allievi B1 F Eva Gatto
7.20 Allievi B2 M Pinnola Orlando
1x Senior M Riccardo Ricci
2x Senior M Andrea Antezza Misto Monopoli 2005 

ARGENTO
7.20 Cadetti M Luca Fratino
2x Allievi C M Davide Barletta
Misto ProMonopoli
7.20 allievi B1 M Carlo Cucci
2x allievi B2 M Luigi Tomaiuoli e Giacomo Verrastro
2- Senior M Carlo Vedana e Samuele Loconsole 
7.20 Allievi B2 F Tortorella Alessandra

BRONZO
7.20 Allievi C M Barletta Davide
2x Senior F Di Marzo Giulianae Dezi Agnese
7.20 Allievi B2 M Quaranta Antonio
2x Senior M Vedana Carlo e Loconsole Samuele
2- Junior M Castro Vito e Leggiero Luca
7.20 Allievi B1 M De Benedictis Andrea
7.20 Cadetti M Leo Davide 

Quarto 2x junior M Leggiero Luca e Castro Vito
Quinto 7.20 allievi C M Cicinelli Andrea (prima gara) 

Universitari che hanno gareggiato:
Vedana Carlo-SAMS
Ricci Riccardo-SAMS
Loconsole Samuele-Economia
Di Marzo Giuliana-Economia
Dezi Agnese-Medicina