Baseball Foggia, Anzio batte e va avanti

FOGGIA - Prima trasferta, di due consecutive in terra laziale, del tutto amara per i colori dauni, con i padroni di casa che vincono entr...

Baseball Foggia, Anzio batte e va avanti

FOGGIA - Prima trasferta, di due consecutive in terra laziale, del tutto amara per i colori dauni, con i padroni di casa che vincono entrambi i match in programma e staccano Foggia in classifica portandosi proprio a 2 vittorie di vantaggio.

Nonostante il punteggio di Gara1 (12-5), i match sono stati sostanzialmente molto equilibrati con Foggia che ha concesso troppo ai laziali nelle battute finali del primo incrocio, mentre nel secondo (2-1) è mancato l’attacco. Orfani di manager Colmenarez, costretto a restare a Foggia per un intervento poche ore prima del match (a lui vanno gli auguri di pronta guarigione da parte di tutto lo staff, tecnico e dirigenziale e di tutti i giocatori), i foggiani hanno dovuto fare a meno anche del coach Casarella, squalificato.

GARA1 – Incontro che si contraddistingue immediatamente per un nuovo episodio sfortunato. D’Amico, il lanciatore partente, è costretto a lasciare al quarto inning per un nuovo infortunio. In realtà l’infortunio era già stato accusato al secondo game, ma il pitcher aveva provato a resistere. La situazione, al quarto inning, era 4-1 in favore dei laziali. Sul monte sale Carbone che respinge gli attacchi di Anzio fino al pareggio 5-5 dell’inizio sesto inning. La fase di attacco laziale riporta i padroni di casa avanti, ma di un solo punto, prima del crollo finale, ancora condizionato da un infortunio. E’ Araujo, questa volta, a lasciare il campo per uno stiramento, dopo una splendida battuta ad esterno. Il cedimento porta al netto risultato finale (12-5) maturato, però, soltanto nelle battute conclusive. Da segnalare la prima voltadel giovanissimo Pietro Massaro nel delicato ruolo di interbase, sempre per emergenza causa disponibilità a mezzo servizio del titolare Pompilio. Ottima la sua prestazione, con anche 4 valide su 4 in battuta.

GARA2 – Mesa, il lanciatore foggiano del secondo match, prova a far salire il morale dei suoi compagni in vista del secondo incrocio. Squadra, comunque, rimaneggiata e in campo vanno Chacon, Pompilio, Sammartino, Bove, Massaro, Iacovelli, Serino, Carbone e Dimitrio. Ottime le due opposte fasi difensive e gara che si mantiene in equilibrio fino alla quinta ripresa. Il doppio punto dei laziali tra il quinto e il sesto gioco manda in difficoltà Iacovelli e compagni che, però, riescono a reagire. All’inizio del nono e ultimo inning la situazione è sempre 2-0 per Anzio. Con Colon Ventura sul monte dall’ottavo, in ruolo di Mesa e con il partente laziale, Modica, in ottima forma, la rimonta è difficile e non riesce, con il punto della bandiera foggiano tutto firmato da Iacovelli. Doppio tra gli esterni in battuta, terza base rubata e punto su lancio pazzo di Modica. Bene, oltre ad uno stoico Iacovelli che nel finale si infortuna lievemente per cercare di pareggiare, anche Sammartino in difesa, nel ruolo di seconda base.

Ora si fa dura per la classifica con il Tonno Insuperabile Foggia penultimo con una sola vittoria di vantaggio rispetto al fanalino di coda Potenza Picena. Mancano solo 4 gare al termine nelle 2 giornate, più una da recuperare per entrambe le pretendenti alla permanenza in A. Foggia recupererà il 17 luglio in casa contro Jolly Roger, Potenza Picena dovrà farlo (DATA ANCORA DA STABILIRE) contro Viterbo, sempre in casa. Oltre alle ultime due giornate, anche queste due gare potrebbero essere decisive.

Incidente tarantino, Asd Altamura rimanda incontro pubblico

ALTAMURA - "Il tragico e fatale incidente di questa notte, in cui cinque giovani anime nostre concittadine si sono spente, non può lasciarci indifferenti, il dolore è tanto e dilaniante, per cui riteniamo opportuno rimandare a data da destinarsi l'evento che era in programma questa sera. Le nostre preghiere e la nostra vicinanza sono rivolte alle famiglie e ai cari di questi ragazzi". Così in una nota la società altamurana.

L’A.S.D. Team Altamura comunica inoltre che la conferenza in programma questa sera è stata rimandata a Venerdì 01 luglio ’16 alle ore 20.30 in Piazza Duomo ad Altamura alla presenza della dirigenza altamurana si terrà un incontro pubblico per ringraziare tutti coloro i quali hanno apportato il loro contributo alla stagione appena conclusa e per parlare delle prospettive future.

Tutte le testate giornalistiche, radio e TV sono invitate a partecipare all'evento insieme alla cittadinanza.

Volley, selezioni pugliesi in partenza per il Trofeo delle Regioni

BARI - Le rappresentative pugliesi di volley sono in partenza per il Trofeo delle Regioni, evento di punta del volley giovanile d'Italia, in programma dal 27 giugno al 2 luglio in Umbria tra i comuni di Assisi, Bastia Umbra, Cannara, Foligno e Spello. Dopo l'ultima settimana di collegiale a Locorotondo, presso la palestra dell'Istituto Basile-Caramia, le selezioni pugliesi guidate da Vincenzo Fanizza (maschile) e Simone Giunta (femminile) partiranno nella prima mattinata di lunedì 27 giugno alla volta dell'Umbria per partecipare, alle 18.30, alla cerimonia di apertura che si svolgerà sul Sagrato della Basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi. La Puglia maschile è inserita nel girone di qualificazione insieme a Marche e Friuli Venezia Giulia mentre la femminile sarà impegnata nella giornata di martedì con Lazio ed Emilia Romagna. Le finali si giocheranno a Foligno sabato 2 luglio alle 9 (femminile) e alle 11 (maschile). Al Trofeo delle Regioni partecipano gli atleti nati nel 2000 (e seguenti) e atlete nate nel 2001 (e seguenti). Le selezioni pugliesi indosseranno, in occasione del Trofeo delle Regioni, le nuove maglie Mikasa con il marchio Puglia Promozione (foto in allegato).

Le dichiarazioni dei tecnici

Simone Giunta (Selezionatore femminile): Abbiamo svolto un lavoro intenso, fatto di allenamenti al mattimo e al pomeriggio per curare parte fisica e tecnica. Abbiamo un gruppo molto motivato che si è allenato molto bene in questi giorni. Abbiamo tante atlete del 2002 e 2003 che si stanno confrontando con quelle del 2001. Non ci creiamo grandi aspettative ma daremo sicuramente il massimo. Il lavoro delle società si vede, le ragazze sono pronte per questo tipo di lavoro intenso. Abbiamo premiato soprattutto il lavoro tecnico delle ragazze.

Vincenzo Fanizza (Selezionatore maschile): Abbiamo buone aspettative, come fatto già negli anni passati prima di partire diciamo quello che potrebbe accadere. Confido molto nel lavoro svolto dai ragazzi in queste settimane. Dobbiamo fare bene, puntiamo ad arrivare tra le prime quattro. Tanti ragazzi hanno partecipato alle finali nazionali, tutti sanno stare in campo. Dobbiamo soltanto amalgamarci e non penso avremo grandi problemi. Credo che Lombardia, Piemonte, Marche sono tra le regioni favorite, penso comunque che anche loro devono preoccuparsi di noi.

Le rappresentative Pugliesi:

Puglia Maschile: CAMPANA FRANCESCO (2000), DISABATO PIREVITO (2001), SPORTELLI MARIO(2000), CORRIERI ROBERTO DOMENICO (2000), CATANIA DAMIANO(2001), BATTAGLIA ROBERTO(2000), DELIA DARIO(2000), RISTANI ALESSIO(2000), LOPARDO DINO(2000), LAUTA NICOLA (2000), PALMISANO ANDREA(2000), ALBERGA ANTONGIULIO(2000), SCARDIA LUDOVICO(2001), PACE DOMENICO(2000). Fanizza Vincenzo (1 All.), Casulli Cesare (2 All.), Vannicola Diego (Scout Man). Tateo Ottaviano (Fisioterapista)

Puglia Femminile: MANCO GRETA (2001), CURCI MARTINA (2001), COPPOLA EMMA (2002), MONNO GAIA (2001), ZANZARELLI SARA (2001), LOSAVIO MARGHERITA (2001), NATALIZIA GIORGIA (2001), TOPPUTI ELENA (2001), PARISI ALESSANDRA (2001), MORCIANO FRANCESCA (2002), TURCO ANGELA (2001), MEGA IRENE (2001), CAMPANA MARTA(2003). Giunta Simone (1 All.), Zizza Stefania (2 All.), Perrone Marcello (Scout Man). Pugliese Isabel (Fisioterapista).


A rappresentare la Puglia ci saranno anche 4 fischietti: Raffaella Ayroldi, Maurizio Martini, Colucci Donato e Antonio Bisignano.

Le gare di martedì 28 giugno

Maschile - Pool A - Girone B - CAMPO2
09:00 103 MARCHE FRIULI-VENEZIA GIULIA
10:30 104 perdente gara N°103 PUGLIA
12:00 105 vincente gara N°103 PUGLIA

Femminile - Pool A - Girone D - CAMPO4
15:30 209 LAZIO PUGLIA
17:00 210 perdente gara N°209 EMILIA ROMAGNA
18:30 211 vincente gara N°209 EMILIA ROMAGNA

Trofeo Tecnoclima, Bitonto fulcro del ciclismo giovanile con esordienti e allievi

Sistemati gli ultimi dettagli sul piano tecnico ed organizzativo, è tutto pronto per il Trofeo Tecnoclima organizzato dal Team Oroverde Bitonto sotto l’egida della Federciclismo Puglia e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Bitonto.

Per l’evento giovanile di domani, domenica 26 giugno, osservati speciali i ragazzi delle categorie esordienti e allievi per l’assegnazione dei titoli regionali FCI Puglia di entrambe le categorie come test per gli imminenti campionati italiani in programma nel weekend del 9-10 luglio in Trentino alle Terme di Comano.

Il disegno del percorso è articolato in un circuito cittadino a Bitonto di 2,4 chilometri dove è atteso uno spettacolo di forte impatto sul piano sportivo ed emotivo per un totale di 11 giri per gli esordienti (partenza ore 14:30 da Corso Vittorio Emanuele) e 20 giri per gli allievi (partenza ore 15:30).

“A nome del Team Oroverde Bitonto – commentano in una nota gli organizzatori - siamo orgogliosi di realizzare una manifestazione di questo livello, coinvolgendo le migliori società giovanili della regione e dando così al Trofeo Tecnoclima una straordinaria vetrina nella vetrina per i ragazzi in nome dello sport. Il Team Oroverde Bitonto ringrazia per la collaborazione e si scusa per i disagi che si possono arrecare durante il passaggio della corsa nel primo pomeriggio di domenica”.

A legare il proprio nome al fianco del Trofeo Tecnoclima il main sponsor Tecnoclima di Onofrio Mastronicola, oltre a Park Hotel Elizabeth, B&B T57, Centro Medico Polispecialistico, Spazzola & Carezze di Luigi Ancona, Gioielleria Nacci-Milella, Team Eurobike e Autofficina Gaetano Mastronicola (Centro Revisioni Auto Dekra) per una partnership di sicuro successo con il Team Oroverde Bitonto e per la promozione del ciclismo giovanile.

Giancaspro fa suo il ritorno del Galletto

di NICOLA ZUCCARO - Rivogliamo il Galletto. Non è una semplice implorazione ma una richiesta lanciata nei tempi non sospetti, della gestione paparestiana, con la quale si chiedeva alla stessa, il ritorno dello storico simbolo del Bari, possibilmente, su una maglia biancorossa e non viceversa. Quanto implorato da un profilo Facebook a tema, è stato immediatamente accolto da Cosimo Giancaspro che nell'esaltare la centralità del tifoso biancorosso, durante la sua prima conferenza stampa da Presidente del Bari Calcio, ha fatto già sua questa richiesta che girerà, al più presto possibile all'Ufficio Marketing della Società.

Marathon Città di Noci, fino al 30 giugno iscrizioni alla quota agevolata di 25 euro

NOCI - La data del 3 luglio si avvicina e la Marathon Città di Noci comincia a mostrarsi in tutti i suoi dettagli. La terza edizione della manifestazione griffata Team Sereco Nocinbici si appresta a diventare l'evento di punta della mountain bike di inizio estate nell’ambito dell’Iron Bike cui la gara di Noci fa parte come settima prova.

I percorsi allestiti dal sodalizio nocese presieduto da Gaetano Dentamaro non sono esclusivamente riservati agli habituèe delle lunghe distanze su fondo sterrato ma anche un’occasione per scoprire da vicino i luoghi incontaminati della Murgia Sud-Est Barese, del  comprensorio turistico dei Trulli e delle vicine Grotte di Castellana.

La gara regina è il percorso marathon sulla distanza di 60 chilometri da percorrere in totale (1090 metri di dislivello) che alterna lunghi tratti pedalabili a impegnativi saliscendi nel bel mezzo della campagna nocese con il transito in alcune zone inedite e mai aperte prima come Barsento, Monte Laureto e Madonna sella Scala.

Per i meno allenati, in alternativa, il percorso corto di 35 chilometri che presenta un dislivello di 750 metri.

A una decina di giorni dall’evento, le iscrizioni procedono a ritmo serrato e la partecipazione alla Marathon Città di Noci potrà essere presentata sino a giovedì 30 giugno (entro le ore 24) sottoscrivendo la quota agevolata di 25 euro. Oltre tale data i ritardatari potranno provvedere all’iscrizione ma con un sovrapprezzo alla quota di 30 euro sul posto il 2 e il 3 luglio.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Entro giovedì 30 l’iscrizione sarà confermata all'avvenuto pagamento della quota di iscrizione mediante Bonifico Bancario intestato ad:

“ASD NOCINBICI”
Via Ettore Fieramosca, 32 CAP 70015 – NOCI (BA)
C/C bancario n° 000102554068 UNICREDIT S.p.A. - Filiale di Noci
IBAN : IT42E0200841581000102554068

Casuale : ISCRIZIONE MARATHON MTB 2016

Trasmettere all’Asd Nocinbici ricevuta versamento ed elenco nominativi a mezzo e-mail a: asdnocinbici@gmail.com, i versamenti cumulativi dovranno contenere i nomi degli atleti.
La società con atleti agonisti tesserati FCI, è obbligata ad iscrivere gli stessi tramite il sistema informatico federale all’indirizzo web http://fci.ksport.kgroup.eu/Fci/ ID Gara 126243.
Le iscrizioni si chiudono on line tassativamente per tutti entro giovedì 30 giugno.
La quota di iscrizione alla gara prevede:
- Pacco gara;
- Rifornimenti in gara;
- Assistenza medica;
- Assistenza tecnica;
- Pasta Party e per gli accompagnatori ticket di 5 euro. E’ necessario per gli atleti presentare il buono che sarà nel pacco gara.

Trofeo Oria-Messapica, Piero Zizzi e Caterina Bello a segno nella quinta prova del Cicloamatour

ORIA - Il Trofeo Oria Messapica è stato un evento ben riuscito che ha fatto registrare una massiccia  partecipazione di ciclomaster (oltre un centinaio dalla Puglia e dalla vicina Basilicata) molti dei quali fedelissimi al Cicloamatour.

La quinta prova in calendario del campionato ciclistico amatoriale sotto l’egida della Federciclismo Puglia ed organizzata magistralmente dall’Asd Oria Messapica ha avuto come sfondo i paesaggi dell’Alto Salento quasi ai confini con la Murgia in un circuito di 23,5 chilometri che è stato ripetuto quattro volte, con l’arrivo posto all’ombra della fortezza del Castello e delle Torri nella città di Oria.

Progressione vincente fino al traguardo quella operata da Piero Zizzi (Piconese Melendugno-Evò - 1°master 3), che si è distinto efficacemente nella lotta alle posizioni alte della classifica con il podio completato da Manuel Bruno (Asdgc Martina Franca - 1°élite sport) e Cosimo De Santis (Piconese Melendugno-Evò - 1°master 2).

A ridosso del podio obiettivo traguardo raggiunto anche per i migliori di categoria Giacomo Romanelli (Romanelli Bike - 2°élite sport), Davide Santoro Vitantonio (Ciclisport2000 Focus Bikes Team - 2°master 2), Antonio Dambrosio (Team Sport Bike Lucania Lombardo - 3°élite sport), Nicola Gasparre (Team Evoluzione Gasco – 1°master 1), Bisconti Giacomo (Ciclisti Valle Della Cupa - 1°junior master), Antonio Pati (Team Magliano – 1°master 4), Romolo Gentile (Velosprint Bitonto – 2°master 1), Giuseppe Navedoro (Team Sport Bike Lucania Lombardo – 2°master 3), Michele Nacci (Biciclubostuni – 3°master 3), Salvatore Solina (Team Calcagni – 2°master 4), Tommaso Iaconisi (GC Copertino – 3°master 4), Giandomenico Martellotta (Ciclisport2000 Focus Bikes Team – 3°master 1), Roberto Di Lauro (Team Sereco Nocinbici – 1°master 5), Francesco Musci (Romanelli Bike – 1°master 6), Mario Loizzo (Bici Club Ferrandina – 2°master 5), Francesco Manco (Team Magliano – 3°master 2), Lorenzo Ingrosso (Ciclistica Vernolese - 2°master 6), Alfonso Soldato (Romanelli Bike - 3°master 6), Donato Lopinto (Team Sereco Nocinbici - 1°master 8), Fabio Ingrosso (Ciclistica Vernolese – 3°master 5), Gianfranco Pisanello (Piconese Melendugno Evò - 1°master 7), Cosimo Petruzzi (Ciclisport2000 Focus Bikes Team - 2° junior master), Giuseppe Pascali (Ciclistica Vernolese – 3°master 7), Gregorio Carrozzo (Biciclubostuni - 3°master 7) e Domenico Barone (Spes Alberobello – 2°master 8).

Al femminile ennesima conferma per Caterina Bello (Ciclisport2000 Focus Bikes Team), podio nobilitato anche dalle brillanti performance di Paola Pellegrino (Team Magliano) e Lucia Marrocco (Piconese Melendugno Evò).

Un pensiero per Antonio D’Aversa (Piconese Melendugno) protagonista di uno sfortunato episodio che gli ha procurato la frattura del bacino. A lui va l’abbraccio virtuale di tutto lo staff del Cicloamatour e dei tanti addetti ai lavori del movimento ciclistico pugliese, con l’augurio ad Antonio D’Aversa di tornare presto in sella alla sua bicicletta.

Gli organizzatori dell’Asd Oria Messapica intendono ringraziare gli atleti per aver partecipato davvero in massa oltre a tutti coloro che hanno dato il supporto necessario allo staff e al gruppo di lavoro del Cicloamatour (coordinato da Piero Monarda) per aver permesso lo svolgimento della manifestazione senza intoppi.

Classifiche del Trofeo Oria Messapica su Tempogara al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?page=1&numRows=50&gara=2016037

www.federciclismopuglia.it