La Scuola di Ciclismo Franco Ballerini-Bari conquista la pista di Barletta con Salvemini e Losapio

La multidisciplina è alla base dei successi e delle ambizioni della Scuola di Ciclismo Franco Ballerini-Bari che si è distinta a Barletta...

La Scuola di Ciclismo Franco Ballerini-Bari conquista la pista di Barletta con Salvemini e Losapio

La multidisciplina è alla base dei successi e delle ambizioni della Scuola di Ciclismo Franco Ballerini-Bari che si è distinta a Barletta nella kermesse su pista intitolata alla memoria di Vito Vasile e disputata all’interno del velodromo Lello Simeone.

Per il sodalizio giovanile barese è stata un’esperienza archiviata con il sorriso portando in dote ottimi risultati nell’ambito dei campionati regionali FCI Puglia con la conquista del titolo da parte di Gaetano Salvemini per la categoria esordienti e Maurilio Losapio in quella allievi nell’omnium.

Degna di nota la buona prestazione offerta da Francesco Binetti con la conquista della sesta posizione nella gara allievi promettendo bene per la seconda parte della stagione sotto l’occhio attento del direttore sportivo Domenico Stringano e del presidente del team Pino Marzano che vedono premiati il lavoro e i tanti sacrifici dei propri ragazzi “che sono stati perfetti e l’elogio è per ognuno di loro guardando con ottimismo ai futuri impegni”.

La Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari si conferma ancora un riferimento per il ciclismo agonistico nella città di Bari e per il ciclismo multidisciplinare con il sostegno dei marchi Mediavideolab srl, Impresa di Pulizia di Donato Loglisci, Multireti srl,Salvatore Minerva Agente Generale Axa, Delvino.com srl, Carrozzeria De Feo, Lauciello Pneumatici.

Coppa San Sabino, a Canosa di Puglia presentata la classica del 2 agosto

CANOSA DI PUGLIA - Quest’anno tocca quota 65 edizioni la Coppa San Sabino e tutta Canosa di Puglia attende ogni anno la fatidica data del 2 agosto per la vera festa popolare del ciclismo d’estate nella città canosina.

Dal 1951 con la vittoria di Giuseppe Berteramo (che bissò il successo l’anno successivo) al trionfo di un anno fa con Niko Colonna, sono trascorsi tantissimi anni di storia di ciclismo che ha visto Canosa di Puglia al centro dell’attenzione e di gran richiamo per i migliori dilettanti élite ed under 23 per questa classica che si disputa in onore del santo patrono di Canosa di Puglia del quale è particolarmente devoto Sabino Patruno, l’instancabile presidente dell’Asd Gruppo Sportivo Sabino Patruno.

Abbinata al 30°Gran Premio d’Estate e alla 14°Medaglia d’Oro San Sabino, per il terzo anno consecutivo la Coppa San Sabino si svolgerà nella mattina del 2 agosto su un circuito urbano ed extraurbano 14,7 chilometri da ripetersi nove volte per un totale di 132,3 chilometri.

“Per questa edizione ci sono già 165 iscritti in rappresentanza di 19 team, tra i migliori del panorama nazionale” ha sottolineato con una punta d’emozione Sabino Patruno della società organizzatrice Gruppo Sportivo Sabino Patruno oltre ad aver salutato e ringraziato per la presenza Ernesto La Salvia (sindaco di Canosa di Puglia), Elia Marro (assessore allo sport di Canosa di Puglia), Francesco Ventola (consigliere Regione Puglia), Annamaria Fiore (presidente della Pro Loco) Riccardo Piccolo (fiduciario Coni Puglia), Pasquale De Palma (presidente della Federciclismo Puglia), Ruggiero De Facentis (vice presidente FCI Puglia), oltre a tanti altri amici e sostenitori della manifestazione ciclistica canosina.

“Questo è il circuito a cuore che pulsa di passione per il ciclismo – ha esordito così il presidente regionale FCI Puglia Pasquale De Palma –. Con la Coppa San Sabino, vestiamo a festa la città di Canosa con il ciclismo che conta grazie alla dedizione e passione che ci mette Sabino Patruno, insieme al suo staff, nell’organizzazione della gara canosina. Questa gara insieme a quella primaverile dell’Asd Canusium Bike Leonardo Marcovecchio’sono il fiore all’occhiello del territorio ormai dedito al ciclismo ed alla pratica dello sport”.

Un caloroso applauso ha accolto Cosimo Patruno, figlio di Sabino, giudice di gara nazionale FCI, che è intervenuto dopo la presentazione del video promo della gara con immagini delle precedenti edizioni ed altre dedicate alle bellezze artistiche, archeologiche e naturali di Canosa, firmate da Salvatore Dimastromatteo e del video con tutti i vincitori della Coppa San Sabino a cura di Michele Di Ruggiero.

San Severo calcio in ritiro a San Marco in Lamis

SAN SEVERO - Valigie pronte per squadra e staff tecnico del San Severo calcio. Dal 31 luglio e fino al 13 agosto, i giallogranata saranno in ritiro presso l'Hotel "Rossemi" (Borgo Celano, San Marco in Lamis).

Una zona immersa nella quiete e nel verde, lontana dal traffico cittadino, ma a pochi chilometri da San Severo, dove i ragazzi potranno affrontare la preparazione, provare schemi e intese sotto la stretta osservazione di mister Olivieri e dei fisioterapisti.

Asd Team Altamura, arriva Sisalli

L’A.S.D. Team Altamura comunica il tesseramento di Daniele Sisalli, esterno d’attacco classe ’84 proveniente dall’FBC Gravina società con cui ha giocato per ben due stagioni vincendo sia in Promozione che nello scorso campionato di Eccellenza praticamente tutto, autentico protagonista della scalata gialloblu, il funambolico fantasista messinese è sicuramente uno dei giocatori di primo piano del panorama calcistico dilettantistico pugliese, visto che nella nostra regione ha giocato per tanti anni ed è ormai pugliese di adozione, vanta un curriculum ricco di esperienza e campionati vinti, ha vestito nei professionisti le maglie di Acireale e Barletta in serie D invece con le maglie di Giarre, Siracusa, Francavilla, Montevarchi, Noto e Sora poi per lui l’Eccellenza con Fasano e Mola.

L’A.S.D. Team Altamura comunica il tesseramento di Alessio Rosato portiere leccese classe ’97 uno dei talenti più interessanti del Salento, proviene dall’U.S. Lecce con cui ha fatto tutta la trafila del settore giovanile e ne ha difesi i pali della squadra Primavera, oltre ad aver ricoperto il ruolo di terzo portiere della squadra militante in Lega Pro, giocatore di sicura prospettiva che va a rimpolpare il reparto under di Mr. Di Maio.

Obbligo defribillatori negli impianti sportivi, nuova scadenza il 30 novembre

BARI – Slitta dal 20 luglio al 30 novembre l’obbligo per tutte le società e associazioni sportive di dotarsi di defibrillatori semiautomatici. Lo sancisce il Ministero della Salute con un decreto - in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficale – che differisce dunque i termini di ulteriori 4 mesi e dieci gorni.

Il provvedimento arriva per consentire sul territorio nazionale il completamento dell’attività di formazione degli operatori sportivi del settore dilettantastico sull’utilizzo del dispositivo salvavita.  In Puglia l’autorizzazione all’Fmsi per organizzare corsi di formazione è in fase di approvazione da parte della Regione.

Calcio a 5, i 24 convocati di mister Menichelli

ROMA - Il Commissario tecnico della Nazionale italiana di futsal, Roberto Menichelli, ha convocato 24 giocatori per il raduno pre Mondiale degli Azzurri, che si svolgerà nella prima parte a Ostia (Roma) e nella successiva a Cavalese (TN) in Val di Fiemme.

Il gruppo si ritroverà al Centro Olimpico Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) di Ostia nella serata di venerdì 29 luglio e dal giorno successivo inizierà un primo ciclo di allenamenti su un campo in parquet appositamente allestito, ciclo che si concluderà nel pomeriggio di sabato 13 agosto. Nei prossimi giorni verrà ufficializzato il calendario completo degli allenamenti, sia quelli a porte chiuse sia quelli aperti a stampa, allenatori e tifosi.

Dopo una breve pausa per il Ferragosto, la squadra raggiungerà giovedì 18 agosto la località di Cavalese (mille metri sopra il livello del mare); gli allenamenti si svolgeranno invece nel palazzetto dello sport cittadino.

“In questa prima fase del raduno pre-Mondiale”, le parole di Menichelli, “abbiamo deciso di chiamare un numero ampio di giocatori, alcuni dei quali molto giovani o alla prima convocazione, con l’obiettivo di fare delle valutazioni per tracciare il percorso tecnico condiviso con la Federazione che dobbiamo portare avanti nei prossimi anni”.

Durante il raduno pre-Mondiale sono state organizzate sette amichevoli. A Ostia contro la Slovacchia (il 10 e l’11 agosto), a Cavalese contro l’Ungheria (24 e 25 agosto) e l’Ucraina (il 30 agosto), in Colombia contro Panama (5 settembre) e Uzbekistan (7 settembre). Venerdì 2 settembre il gruppo della Nazionale raggiungerà Roma e il giorno successivo partirà dall’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino alla volta di Cali, dove arriverà dopo una tappa a Madrid Barajas.

L'esordio dell’Italia al Mondiale ci sarà domenica 11 settembre a Cali contro il Paraguay alle ore 20 locali (le 3 di lunedì 12 settembre in Italia); secondo impegno, sempre al Coliseo El Pueblo, mercoledì 14 settembre alle 18 (l’1 di giovedì 15 settembre in Italia) contro il Guatemala, mentre la sfida conclusiva del raggruppamento si giocherà a Bucaramanga sabato 17 settembre alle ore 18 contro il Vietnam (l’1 di domenica 18 settembre in Italia).

Il fuso orario italiano rispetto alla Colombia è di +7 ore. Agli ottavi accedono le prime due di ogni girone e sono ripescate le quattro migliori terze.

I CONVOCATI

PORTIERI
Mammarella (Acqua&Sapone Emmegross), Miarelli (Luparense), Micoli (Real Rieti), Molitierno (Cioli Cogianco Futsal)

GIOCATORI DI MOVIMENTO
Baron (Block Stem Cisternino), Boaventura (PMFK Sibiryak, Russia), Bordignon (Luparense), Caverzan (Luparense), Cesaroni (Acqua&Sapone Emmegross), Crema (Lollo Caffè Napoli), De Oliveira (Acqua&Sapone Emmegross), Ercolessi (Kaos Futsal), Fortini (SS Lazio), Fortino (Sporting Lisbona, Portogallo), Giasson (SS Lazio), Honorio (Luparense), Kakà (Kaos Futsal), Leggiero (Pescara), Lima (Acqua&Sapone Emmegross), Merlim (Sporting Lisbona, Portogallo), Murilo (Acqua&Sapone Emmegross), Romano (Acqua&Sapone Emmegross), Schininà (Kaos Futsal), Vinicius (Kaos Futsal)

LO STAFF

Roberto MENICHELLI Commissario tecnico
Fabrizio DEL PRINCIPE Segretario
Carmine TARANTINO Collaboratore tecnico
Mauro CETERONI Preparatore dei portieri
Davide MARFELLA Collaboratore tecnico
Valerio VIERO Preparatore atletico
Nicola PUCCI Medico
Andrea GATTELLI Medico
Diego FALANGA Fisioterapista
Vittorio LO SENNO Fisioterapista
Francesco MARCELLINO Fisioterapista
Manuel LUCARELLI Fisioterapista
Fausto TESTA Responsabile dei materiali

LA PRIMA FASE DI COLOMBIA 2016

GRUPPO A: Colombia, Portogallo, Uzbekistan, Panama
GRUPPO B: Thailandia, Russia, Cuba, Egitto
GRUPPO C: Paraguay, ITALIA, Vietnam, Guatemala
GRUPPO D: Ucraina, Brasile, Mozambico, Australia
GRUPPO E: Argentina, Kazakistan, Isole Salomone, Costa Rica
GRUPPO F: Iran, Spagna, Marocco, Azerbaigian

Team Altamura, Di Senso:”La squadra è molto competitiva”

ALTAMURA  Tecnica, qualità, potenza, precisione e dribbling per non parlare del suo mancino chirurgico stiamo ovviamente parlando di Sebastian Di Senso giocatore che con questa categoria ha dimostrato già la passata stagione con la maglia biancorossa di centrarci ben poco, l’esterno offensivo di Potenza è entrato nel cuore dei tifosi con le sue giocate e le sue prestazioni che nella passata stagione l’hanno portato a diventare un autentico trascinatore della squadra, anche nella prossima annata vestirà la maglia altamurana, ecco le sue dichiarazioni rilasciate al nostro ufficio stampa.

Sebastian, quali sono le ragioni che ti hanno spinto a rimanere per un altro anno ad Altamura?
“Sono rimasto ad Altamura innanzitutto perché ho a che fare con persone serie ed oggi non se ne trovano, poi perché la gente di Altamura mi ha trattato con rispetto sempre ed io non posso che esserne riconoscente”.

La società ha fatto domanda di ripescaggio per la D, dunque ancora non è certa la categoria, se sarà D o Eccellenza, dove pensi può arrivare questa squadra, nelle rispettive categorie?
 “La squadra è molto competitiva e può fare bene anche in D, in Eccellenza abbiamo il dovere di provare a vincere, mentre in D sicuramente ce la giocheremo con tutti”.

Nella passata stagione sei stato impiegato sia mezz’ala sia esterno nel tridente d’attacco, quale è il ruolo che ti è più congeniale?
“Per quanto riguarda la posizione penso che da esterno a piede invertito sia per me la posizione congeniale, ma mi piace molto anche fare la mezz'ala”.

Infine, quali sono i tuoi obiettivi personali per questa stagione?
“Per i risultati vorrei migliorarmi e magari fare qualche gol in più”.