Cassano: "lascio il calcio"

ROMA - "Al contrario di quanto apparso sui profili social ufficiali di mia moglie, vorrei precisare: Carolina ha sbagliato, dopo ave...

Cassano: "lascio il calcio"

ROMA - "Al contrario di quanto apparso sui profili social ufficiali di mia moglie, vorrei precisare: Carolina ha sbagliato, dopo averci pensato e riflettuto alla fine ho deciso: Antonio Cassano non giocherà più a calcio". Non c'è fine alle 'cassanate' e l'addio, prima solo al Verona e ora anche al calcio, diventa motivo di 'lite' in famiglia: il fantasista interviene ancora, stavolta sul profilo twitter della moglie, Carolina Marcialis: "Per un uomo di 35 anni sono le motivazioni a dettare la vita".

Canottaggio: i canottieri del Royal Sport Nautique de Bruxelles 1865 ospiti del Barion

BARI - L'Europa chiama, Canottieri Barion risponde. Trasferta barese per un gruppo di canottieri della Royal Sport Nautique de Bruxelles 1865, ospiti per una settimana del circolo di molo San Nicola. Un gemellaggio sbocciato quasi per caso, quello con i tesserati della società belga, una delle più antiche della capitale: “Tutto è nato da un viaggio – racconta Alessandro Dironzo, uno degli allenatori della squadra di canottaggio – Ero andato in Belgio per salutare Dario Annoscia, figlio di soci ed ex canottiere del Barion, e mi sono imbattuto in questo circolo, piccolo ma con oltre un secolo e mezzo di storia”. Tanta tradizione e soprattutto altrettanta attenzione per le possibilità di confronto: “Un allenatore locale, Bart Verleye, mi disse che cercavano occasioni di scambio con altri circoli – spiega il giovane tecnico – Ne ho parlato al responsabile di sezione Filippo Di Marzo, all' allenatore Sabino Bellomo ed ai direttori sportivi che si sono avvicendati, ed è sembrata a tutti una ottima idea, quella di un rowing camp italo-belga. Sopratutto per i nostri ragazzi”.

Già, perchè oltre a vogare assieme ai nuovi amici giunti da Bruxelles, i giovani canottieri baresi hanno potuto sperimentare la loro conoscenza delle lingue, dialogando in inglese e in francese. E sopratutto scoperto un nuovo modo di sentirsi sportivi, sempre e dovunque: “Sono scesi in otto – ricorda Dironzo – Tre donne e cinque uomini, dai 19 ai 50 anni: fra loro, anche un irlandese ed un tedesco, e quattro erano originari ma del nord del Belgio. Quasi tutti amatori, ma cittadini del mondo. Sapete cosa ci ha raccontato uno dei nostri ospiti? Si trovava in Nuova Zelanda per un dottorato, ed è stato chiamato ad allenare una barca per i mondiali. Questo può accadere solo grazie allo sport. E vorremmo che i nostri ragazzi lo sapessero”.

Canottieri per passione e turisti per sport, i tesserati del Royal Sport Nautique: “Il circolo è piaciuto loro tantissimo – osserva Dironzo – Per tutto il tempo, hanno avuto barche ed infrastrutture a disposizione, grazie alla sensibilità del consiglio direttivo presieduto da Luigi Lobuono. E poi hanno girato tanto in nostra compagnia, da Ostuni a Trani, passando per Alberobello, Polignano e Castel del Monte. Ora tocca a noi ricambiare la visita”.

Ciclismo. Ad Ostuni allievi e juniores sui pedali in ricordo di Enzo Longo

OSTUNI - Ad Ostuni è ai nastri di partenza il Memorial Enzo Longo. La Città Bianca si prepara a vivere una domenica (23 luglio) all’insegna di intense emozioni con il meglio della categoria allievi e juniores per questa terza edizione ancora nel ricordo di un uomo che ha fatto tanto per il ciclismo in Puglia scomparso prematuramente nell’agosto del 2014.

La società organizzatrice del Bici Club Ostuni di Vincenzo Molendino si è mossa ancora in prima fila assieme alla vedova Marisa Longo, e ai figli Francesco e Martina, nell’organizzazione del Memorial che gode del patrocinio del comune di Ostuni con il patrocinio del comune di Ostuni e sotto l’egida della Federciclismo Puglia.

Per domani, il raduno è fissato alle ore 13:00 ad Ostuni in Viale Pola, partenza ufficiosa alle 15:00 in direzione Cisternino ed ufficiale dal chilometro zero da contrada Campanile, arrivo previsto sul rettilineo di Viale Pola intorno le 18:00 dopo aver ripetuto due volte un anello di 34 chilometri che coincide con lo storico circuito dei campionati del mondo del 1976 da ripetere tra le località di Casalini, Cisternino, discesa della Gravina, Speziale di Fasano, Montalbano di Fasano ed Ostuni.

LE SQUADRE PARTECIPANTI

Team Stipa-Bike Team San Severo, Andria Bike, Leonessa Takler-Ceglie Bike Altamura, Oriabikerun, Team Amicinbici Losacco Bike, Kalos, Spes Alberobello, Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro, Scuola di Ciclismo Ludobike, Velosprint Barletta, Cycling Team Salento, Cagnano Varano Ciclismo, Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano (Puglia); Basilicata Junior Team, Leonessa Takler-Ciclo Team Matera Sassi, Polisportiva Iacovino Potenza (Basilicata); Cad Mondial Service Caivano, Progetto Ciclismo Sorrentino, Pedale Arianese (Campania); Gulp Pool Val Vibrata (Abruzzo); Secom Forno Pioppi (Umbria); Rostese Rodman (Piemonte); Meridiana Mazzei-Bottega dei Sapori (Calabria); Cicli Esposito-Galbiati (Lombardia); Team Sudtirol (Alto Adige).

Volley Maglie: arriva Federica Vittorio, la 'catanese volante'

MAGLIE - E’ tempo di mercato, è tempo di far capire che da queste parti, anche stavolta, si fanno le cose per bene, con sagacia e lungimiranza. E’ tempo di dimostrare che nella prossima stagione questi colori saranno ancora protagonisti. In che modo ? Sicuramente annunciando dopo Deborah Liguori, Valeria Diomede e Scilla Basciano, anche Federica Vittorio, uno dei migliori liberi visti lo scorso anno sui campi della terza serie nazionale.

Classe 1991, soprannominata “catanese volante”, il che la dice lunga sulle sue chiare origini isolane e sulle sue virtù sportive. 163 cm. di altezza, reduce da una stagione a metà tra Castelvetrano (B1) e Asem Bari (B2) : toccherà a lei il lavoro sporco, ma estremamente prezioso, del sestetto magliese, cioè quello di recuperare palloni, difendere e ricevere. Un compito che lei ha dimostrato finora di saper svolgere con sicurezza e affidabilità, in tutte le squadre dove si è misurata, mettendo sempre in condizione la palleggiatrice di turno di organizzare e costruire il gioco sotto rete in modo quanto più efficace possibile.

Tuffi, salti, acrobazie, ma anche concentrazione, nervi saldi e soprattutto eccellente reattività, sono impressi sul suo bigliettino da visita, che ora è pronta ad esibire nel Salento. Dopo una robusta gavetta nelle serie giovanili, ha mosso i primi passi nell’Usco Gravina in C (2006-2008), per poi iniziare il suo lungo cammino tra B2 e B1, passando da Tremestieri, Holimpia Siracusa, Modica e infine lo scorso anno prima a Castelvetrano (tre mesi) e poi a Bari con l’Asem (B2) sino a fine stagione. Il diesse Mattei non le ha mai staccato gli occhi di dosso. L’ha seguita, corteggiata e infine convinta ad affrontare la prima esperienza in terra salentina. In gara è un piacere vederla giocare perché sa volare su tutti i palloni, grintosa, indomita, con grandi capacità motorie, atletiche e acrobatiche (quindi sa anche divertire), non si tira mai indietro e non molla mai. Giandomenico, è ovvio, ad una “tipa” del genere non vede l’ora di consegnare le chiavi della difesa rossoblu.

“Sin da subito ha dimostrato un forte interesse a venire con noi e questo è stato determinante – commenta da Roma il coach magliese – Ci ha colpito molto perché lei in difesa sa essere un gatto e prima di far cadere una palla le prova davvero tutte per impedirlo. Arriva con motivazioni forti e una grandissima voglia di migliorarsi, di crescere e di vivere una bella stagione. Ho grandi progetti su di lei e sono certo che il suo contributo alla squadra e alle compagne darà forza al nostro progetto.” La nuova giocatrice del Volley Maglie è un concentrato di personalità e grinta. “Sono davvero contenta di arrivare in un club tra i più apprezzati nel Sud Italia per organizzazione e serietà – ha dichiarato al telefono Federica Vittorio dalla sua Sicilia dove sta trascorrendo le vacanze – Maglie è una piazza molto ambiziosa e stimolante e la fiducia riposta nei miei confronti dal tecnico e dai dirigenti mi gratifica in vista della prossima impegnativa stagione di B1. Sono molto carica e non vedo l’ora di iniziare, conoscere l’ambiente e le mie nuove compagne – aggiunge la ventiseienne catanese - delle quali so bene il valore tecnico e umano, per averle avute di fronte come avversarie. Sarà anche l’occasione giusta per scoprire il Salento, di cui ormai si parla ovunque. Insomma provo sensazioni molto positive e questo mi fa stare molto bene.”

Atletica. l'Atletica Amatori Brindisi organizza a Brindisi la 5km by Night: ecco come partecipare

BRINDISI - Il 10 agosto 2017 si terrà a Brindisi la 5km by Night “IX tappa sulle vie di Brento”, una gara agonistica della Federazione Italiana Atletica Leggera. L’evento è organizzato dall’Associazione dilettantistica sportiva Atletica Amatori di Brindisi che vuol regalare a tutti gli amanti di questa disciplina una serata all’insegna dello sport tra le suggestive vie della città. Non solo, per l’occasione ci sarà la prima “corri e cammina sotto le stelle” dove tutti ma proprio tutti adulti e bambini, sportivi e non, potranno ‘allacciare le scarpe’ ed essere corridori- protagonisti per una sera.

Il raduno per la consegna dei pacchi gara e pettorali è alle ore 18,45. La partenza è prevista alle ore 21,00 da viale Regina Margherita (zona antistante la Capitaneria di Porto). Il percorso sarà opportunamente segnalato e controllato da Forze dell’Ordine, Associazione Nazionale della Polizia di Stato, Associazione Nazionale dei Carabinieri e Gruppo Nazionale del Leone di San Marco.

Per iscrizioni gara agonistica consultare il sito www.cronogare.it

Per la non competitiva basterà recarsi dal lunedì al sabato nei seguenti punti vendita:
Decathlon esclusivamente nei seguenti giorni: lunedì/mercoledì/venerdì dalle ore 18,30 alle ore 20,30 ad accogliervi il team della Atletica Amatori Brindisi;
Spagnolo Sport - corso Umberto I, 107 (Brindisi);
Piedi a Terra - via Germania, 15 (Brindisi);
Sport Leader - via Montegrappa, 128 (Squinzano); 
Calcio Shopping - Piazza Vittorio Emanuele II, 31 (Mesagne).

La quota di partecipazione è di 5 Euro per atleta iscritto, da versare all’atto del ritiro del pettorale. Tale quota dà diritto ad un pacco gara contenente una maglia tecnica celebrativa, buoni sconto dei nostri sponsor.

Al termine della competizione ad attendere e ad accogliere i partecipanti un ristoro finale per condividere e commentare tutti insieme una piacevole esperienza.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.madeforrunners.it

Calcio a 5. Olympique Ostuni: il nuovo team manager Roberto Pastore annuncia la riconferma di Danilo Salamida

OSTUNI - Prosegue la campagna acquisti dell’Olympique Ostuni. Nelle scorse ore il nuovo team manager Roberto Pastore del sodalizio guidato dal presidente Daniele Andriola, ha annunciato la firma e la riconferma di Danilo Salamida, già protagonista dalla scorsa stagione con la maglia gialloblu.

"È un grandissimo onore entrare a far parte della famiglia Olympique. Ringrazio il Presidente Daniele Andriola e tutta la Società per questa opportunità concessami" ha sottolineato il nuovo Team Manager Roberto Pastore "Ho avuto altre ambizioni ed altre idee che forse non mi avrebbero portato ad affrontare questa sfida, ma ho scelto l'Olympique per il grande progetto di crescita professionale e umano. Fin da subito mi sono sentito parte integrante e sulla base del presente costruiremo il futuro. Non ci sono segreti o formule magiche. Ogni club ha una propria fisionomia, e quella dell'Olympique si basa sull'entusiasmo , sulla cultura del lavoro e nell'affrontare ogni fatica , che sia di campo o meno, come fosse una sfida da vincere". Infine il Team Manager Pasotore ha dichiarato: "Mi sento molto motivato per questa nuova esperienza, e sono sicuro che lavoreremo tutti in sintonia per continuare a dare sempre più lustro ai colori della Città Bianca, il gialloblu".

Felice di aver rinnovato anche Danilo Salamida che alla presentazione ha affermato: "Sinceramente sono contento che la società mi abbia riconfermato per questa nuova avventura nel massimo campionato regionale. Ho accettato Ostuni perché vorrei dare il mio contributo alla squadra, una rivalsa rispetto a quello che è accaduto lo scorso anno con la retrocessione in serie B. Quello è dello scorso anno è stato un incidente di percorso". Danilo Salamida si è espresso anche sulla scelta del nuovo allenatore Christian Greco – "Conosco bene il mister ed è proprio per lui che ho scelto nuovamente l’Olympique Ostuni, speriamo che sia una stagione di questi grandi successi. Sulla società Salamida ha espresso parole di stima e fiducia: "Dai primi incontri che ho avuto con tutta la nuova dirigenza, ho notato che c’è molto entusiasmo, nonostante la retrocessione dello scorso anno, l’entusiasmo che hanno loro lo dobbiamo trasferire alla gente che deve tornare a riempire il palazzetto di Ostuni. Non credete che la serie c1 sia un campionato semplice, ogni sabato sarà una guerra".

Calcio: l'A.S.D. Altamura riconferma 4 giocatori

ALTAMURA - Grandi novità per l'A.S.D. Team Altamura: arriva, infatti, la riconferma per la prossima stagione dei giocatori Paolo Petruzzelli, Giampiero Montemurro, Salvatore Cannito e Sebastian Di Senso, che si legano al club biancorosso anche per questa avvincente stagione in serie D.

Nel reparto under vestiranno ancora i colori dell'Altamura Vito Colaianni e Sante Ostuni.