Nuoto: Federica Pellegrini medaglia d'oro nei 200 stile libero ai Mondiali di Budapest

BUDAPEST - Grande notizia per il nuoto italiano: straordinaria impresa di Federica Pellegrini ai Mondiali di nuoto di Budapest. La campi...

Nuoto: Federica Pellegrini medaglia d'oro nei 200 stile libero ai Mondiali di Budapest

BUDAPEST - Grande notizia per il nuoto italiano: straordinaria impresa di Federica Pellegrini ai Mondiali di nuoto di Budapest. La campionessa azzurra ha conquistato la medaglia d'oro nei 200 stile libero. La Pellegrini ha trionfato grazie ad uno strepitoso finale, risalendo dalla quarta piazza e andando a toccare in 1'54''73 davanti alla statunitense Katie Ledecky (1'55''18) e all'australiana Emma McKeon (1'55''18).

"Volevo questa medaglia, era importante perché questi per me sono gli ultimi 200 stile libero" ha dichiarato Federica Pellegrini ai microfoni della Rai "Non so cosa è successo, devo ancora rendermene conto. Non pensavo fosse possibile, ma ci ho provato fino alla fine. Dove ho trovato l'energia nell'ultima vasca? Non lo so, nella mia testa volevo la medaglia, perché era importante dall'anno scorso". In bacheca, arriva la settima medaglia conquistata nei 200 ai Mondiali: nelle 6 precedenti edizioni della rassegna, era stata tre volte seconda (Montreal 2005, Barcellona 2013 e Kazan 2015, due volte prima prima (Shanghai 2011 e Roma 2009) e terza a Melbourne 2007.

Calcio. Montella: "Il Milan è pronto per la nuova sfida in Europa"

MILANO - "Arriviamo a questa partita con grande entusiasmo. Siamo un po' indietro come condizione generale, ma dobbiamo fare una prestazione aggressiva come contro il Bayern, servirà pertanto grandissima concentrazione per capire il tipo di partita dal primo minuto. Il Craiova è molto evoluto tatticamente, ha un sistema di gioco variabile tra le due fasi ed è complicato se non sei concentrato. Va aggredito subito, altrimenti puoi avere tante difficoltà" ha dichiarato il tecnico del Milan, Vincenzo Montella, alla vigilia del debutto nel terzo turno preliminare in casa dei rumeni del Craiova, allenati da Devis Mangia.

"Temo più queste due partite rispetto alla prima fase dei gironi, dove sarà determinante entrare per fare esperienza e crescere. Il mercato? E' stato coraggioso e importante, me l'aspettavo perchè me ne avevano parlato i dirigenti, ma sono andati anche oltre. Bravissimi i nostri dirigenti ad andare oltre le mie aspettative e quello che mi raccontavano. Ora tocca al campo. Dobbiamo andare veloce, avremmo bisogno di più tempo ma non ne abbiamo, siamo pronti a questa nuova sfida". 

Calcio. Calendario Serie A 2017-2018: in salita per Inter, Roma, Atalanta e Cagliari

ROMA  E' uscito, in questi giorni, il calendario della stagione di Serie A 2017-2018. Sarà in salita soprattutto per Inter, Roma, Atalanta e Cagliari. Sarà la formazione di Spalletti, in particolare, a dover sostenere una vera e propria prova del fuoco, dovendo incontrare la Fiorentina dell'ex allenatore Stefano Pioli la prima di campionato e la Roma nella seconda. In salita anche il calendario della Roma, che in apertura affronterà l'Atalanta a Bergamo prima di ritrovare da avversario Spalletti. Da brividi anche l'avvio del Cagliari, costretto in attesa del completamento del campo di casa, a due trasferte consecutive, contro due pezzi da novanta come Juventus e Milan, e dell'Atalanta, che dovrà confrontarsi con Roma e Napoli. Per la Juventus bisognerà fare un circoletto rosso tra la quinta e la sesta giornata, dove i bianconeri affronteranno nell'ordine la Fiorentina ferita dalla cessione di Bernardeschi proprio alla squadra di Allegri e il derby di Torino.

L'ottava giornata, quella in programma il 15 ottobre, sarà particolarmente spettacolare, visto che in programma ci sono il derby di Milano, Juve-Lazio e Roma-Napoli. Le strade di Milan e Juventus si incroceranno invece il prossimo 29 ottobre a San Siro nell'undicesima giornata del campionato. La dodicesima giornata sarà quella del derby della Lanterna, mentre il 19 novembre è in programma quello della capitale tra Roma e Lazio, ma anche un incontro di cartello come quello tra Napoli e Milan. Tra il 3 e il 10 dicembre, due giornate difficili per la Juventus, che affronterà una dopo l'altra il Napoli al San Paolo e l'Inter in casa. Nelle due giornate "natalizie", i match più attraenti sono certamente Juventus-Roma, in programma il 23 dicembre, e la doppia sfida Inter-Lazio e Fiorentina-Milan, entrambe previste per il 30 dicembre. 

Calcio a 5. Olympique Ostuni: arriva la firma di Simone Lotesoriere

OSTUNI - Tra conferme e novità prosegue il mercato dell’Olympique Ostuni, in attesa dell’avvio delle attività previsto per la metà di agosto, il nuovo dirigente dell’Area Tecnica Giuseppe Semerano, annuncia la riconferma di Simone Lotesoriere.

Già protagonista nella stagione scorsa con la maglia della prima squadra in serie B e nel campionato Under21, Simone Lotesoriere si appresta a tornare in campo e sarà sicuramente uno dei protagonisti della prossima stagione nel campionato di serie C1. Alla presentazione il giocatore si ritiene soddisfatto di questa nuova avventura che si appresta a vivere al fianco di mister Christian Greco e nella lista degli arruolabili della società del presidente Daniele Andriola: “Sono contentissimo di poter far parte della prima squadra” – dichiara Lotesoriere alla presentazione - “La considerazione che ha sempre riposto in me mister Greco mi fa sentire un giocatore importante e non un semplice under da portare in distinta. Non vedo l' ora di iniziare per poter ripagare la fiducia di mister e società”.

Dello stesso umore è anche il nuovo dirigente dell’area tecnica Giuseppe Semerano che alla sua prima dichiarazione ha sottolineato: “Ringrazio la società per l'incarico. Sono lusingato della fiducia e della stima ricevuta dal gruppo dirigenziale. Nella società trovo tanti amici che stimo e sentire che la stima è ricambiata mi riempie di orgoglio e mi stimola a metterci tutto l'impegno possibile. Quando mi è stato proposto l'incarico, ho dovuto rifletterci su per via degli impegni personali, ma mi sono sentito coinvolto sin da subito in un progetto avvincente e vincente. Sono convinto che l'esperienza farà nascere un gruppo duraturo nel tempo, perché formato da persone generose e disponibili, un ottimo presupposto questo per la condivisione degli obiettivi e la riuscita del progetto. Sono molto entusiasta e non vedo l'ora che inizi la stagione sportiva. Forza Olympique”.

Calcio. Spalletti: "L'obiettivo dell'Inter è entrare nelle prime quattro posizioni"

MILANO - "È importante lavorare per crearsi una situazione migliore da quella che si ha. Vogliamo prima di tutto essere una squadra e di conseguenza concentrarci sulla classifica, che è la cosa fondamentale. Lavoriamo per conoscere meglio la squadra e i giocatori, questo periodo serve a conoscere più in profondità alcuni elementi che non conoscevo del tutto. Da loro dobbiamo ricevere il miglior segnale per essere una squadra differente" ha dichiarato Luciano Spalletti mentre parla della 'sua' Inter, che nella tournee estiva a Singapore sta lentamente prendendo forma.

"Questi giocatori devono fare meglio dell'anno scorso. Dal mercato potrà inserirsi qualcuno capace anche di tirare fuori di più dai compagni, ma le cose a posto le dobbiamo mettere con le nostre forze. L'obiettivo è entrare nelle prime quattro posizioni, senza dimenticare i movimenti delle altre squadre: siamo l'Inter e di conseguenza dobbiamo avere aspirazioni forti per una squadra forte. Le voci sui calciatori dell'Inter ci sono e ci saranno perché abbiamo grandi giocatori. C'è un disegno tattico del quale bisogna tenere conto, alcune partite necessitano qualcosa di diverso perché in alcuni momenti magari non si trova lo spunto giusto e bisogna essere pronti a cambiare. Quando si lavora per l'Inter bisogna accettare anche le pressioni ed essere bravi a conviverci, gestendo sia le vittorie che le sconfitte. Vivo tutti i giorni allo stesso modo, 24 ore per migliorarmi e migliorare la squadra. Perisic lo consideriamo un giocatore su cui puntare. Se una società ci soddisferà al 100% nel sostituirlo, il club lo valuterà. Per il momento non è così. Ora arrivano le partite con Bayern e Chelsea: ce la andremo a giocare sempre contro tutte. Mi aspetto che la mia squadra sia nelle condizioni di poter mirare a fare bene, dobbiamo pensare di essere in competizione con queste squadre nel prossimo futuro. I complimenti di Conte fanno piacere, abbiamo un ottimo rapporto e lui ha grandi qualità. Il calendario: abbiamo avuto la conferma anche di altre squadre che possono accorciare il gap che c'è ad oggi con la Juventus. Sarà il tempo a dire chi lavora nella maniera corretta per aspirare a quelle quattro posizioni, ma noi vogliamo esserci".

Calcio. ASD Team Altamura: i primi volti nuovi della stagione 2017-2018

L’A.S.D. Team Altamura parte con la nuova avventura e comunica i primi volti nuovi della stagione 2017-2018.
Raffaele Gambuzza, arcigno e tenace, difensore centrale siciliano proveniente dal Gela, ha sempre disputato campionati di serie D e serie C, conoscitore della terra pugliese avendoci giocato per ben 11 stagioni e indossando la fascia di capitano a Bisceglie e Martina Franca, insomma un giocatore che non ha bisogno di presentazioni e rappresenta un autentico colpo per la categoria.
Emanuele Santaniello, attaccante campano, proveniente dal Gragnano dove ha siglato la bellezza di 18 reti e si è posizionato al secondo posto nella classifica marcatori del campionato di serie D girone I, uno dunque dei migliori attaccanti in circolazione nel sud italia, ha disputato diversi campionati di C e serie D in importanti piazze come Paganese, Torres, Cava dei Tirreni, Trani, Noto e Sapri. 
Simone Figliolia, attaccante salernitano classe ’93, un giovane con tanta esperienza e qualità, proveniente dalla Sarnese, anche per lui tanta serie D e serie C con Arzanese e Marcianise, un attaccante molto forte di testa e dotato di forza fisica. 
Domenico Aliperta, centrocampista centrale classe ’90, proveniente dalla Nocerina dove ha vinto i play off nella passata stagione in D, giocatori di grande esperienza e qualità per la categoria ha calpestato i capi della serie C con il Noicattaro in Puglia e con l’Hinterreggio, poi tanta serie D con Cavese, Agropoli, Frattese e Sant’Antonio Abate, dunque un ulteriore pregevole pedina messa a disposizione del d.s. Del Core per lo scacchiere di Mr. Panarelli, giocatore dotato di molta grinta ma soprattutto di un sinistro sopraffino. 
Rocco Casiello, esterno d’attacco classe ’98, altamurano doc e verace, testimonianza dell’importanza che la società riporta nei giovani della propria terra, strappato alla concorrenza di numerose squadre di categoria, nella passata stagione con la maglia della Nocerina in serie D, è cresciuto calcisticamente nel Melfi. 
Daniele Palermo, classe ’97, nelle passate due stagioni con la maglia della FBC Gravina, dove nella passata stagione ha ben figurato. Terzino dotato di molta corsa, grinta e buone qualità tecniche, un giocane under che già vanta esperienza e numerose presenze sulle gambe. 
Infine, un grande under di qualità e prospettiva proveniente dalla Paganese il classe ’99 Marino, esterno sinistro molto grintoso e di qualità.

Calcio estero. Bale rifiuta la corte del Manchester

di PIERO CHIMENTI - Gareth Bale ha 'infranto' il sogno di Mourinho di averlo a Manchester, dichiarando il proprio amore per il Real, che continua a 'corteggiare' Mbappè del Monaco. I Blancos, per vincere le resistenze del club francese, puntano ad ottenere l'ok del giocatore.

I rivali del Barcellona, dopo il rifiuto del Liverpool di 72 milioni di sterline per Coutinho, continuano a monitorare Dybala, che la Juventus valuterebbe sui 120 milioni di euro, ritenuto il sostituto ideale dopo l'eventuale partenza di Neymar al Psg.

In terra andalusa, il Siviglia molto attivo è vicino all'accordo con lo svincolato dal Manchester City, Jesus Navas, mentre dalla terra turca si cerca di assicurarsi le prestazioni di Kjaer offrendo al Fenerbahçe 5,5 milioni di euro oltre al cartellino di Montoya.

Sul fronte uscite N'Zonzi, tentato da Chelsea e Juventus, punta i piedi per lasciare la società e provare una nuova esperienza al di fuori della Liga. I rivali del Betis hanno ufficializzato l'acquisto del difensore Feddal. Nel Villareal, gli italiani Sansore e Soriano hanno ufficializzato l'acquisto del centrocampista Fornals dal Malaga, a cui vanno 12 milioni per la clausola di rescissione.